Menu
Cerca
SERIE A

Milan ed Inter non si fermano più

Entrambe le squadre di Milano stanno dominando la Serie A. Come finirà?

Milan ed Inter non si fermano più
Sport Naviglio grande, 08 Febbraio 2021 ore 10:49

Milan ed Inter non si fermano più.

Milan ed Inter non si fermano più

E' terminata ieri sera la 21^ giornata di Serie A. Venerdì sera l'Inter, grazie alla vittoria contro la Fiorentina, era riuscita a superare momentaneamente i cugini e a posizionarsi nella prima posizione in classifica. Ieri pomeriggio i rossoneri hanno affrontato a San Siro il Crotone; un passo falso avrebbe lasciato i nerazzurri primi, ma la squadra di Pioli non ha deluso le aspettative e ha portato a casa un sonoro 4-0.

Stellini

Il momentaneo tecnico nerazzurro ha parlato così al termine del match:

"Dopo una partita dispendiosa giocata tre giorni fa non era semplice venire a Firenze e disputare questa prova. Adesso i punti pesano per tutti e non era facile con soli due giorni di recupero avere questo controllo della partita, abbiamo fatto un'ottima gara, creando tante occasioni. I nostri attaccanti hanno lavorato bene creando spazi per i compagni che si inserivano. Va lodato questo spirito ma l'abbiamo sempre riconosciuto ai nostri giocatori, anzi a volte la troppa generosità rischia di farci perdere il controllo. Invece stasera siamo stati molto ordinati e precisi e davvero non era semplice con così pochi giorni per prepararci dopo la partita contro la Juventus".

Pioli

L'allenatore rossonero ha parlato così dopo la sfida con il Crotone:

“Di quello che fa Ibra, vedendolo come si prepara e allena, è difficile stupirsi. È un campione. È difficile riuscire a mantenere quello che sta facendo, quando sta bene ha quasi sempre fatto 2 gol. Ibra è questo qua. Sta aiutando tanto la squadra a crescere. Siamo soddisfatti, la partita non è stata per niente semplice. Abbiamo vinto meritatamente. Quello che ci diciamo tra di noi deve rimanere tra di noi, abbiamo l’obiettivo di pretendere il massimo e provare a vincere ogni partita. Siamo consapevoli che diamo il massimo tutti i giorni per crescere, la partita da vincere è sempre la prossima. Non è il tempo di guardare la classifica, arriverà un periodo molto impegnativo. Speriamo di andare avanti anche in Europa. C’è ancora tanto da fare e tanto da spingere. Zlatan sta bene con noi, la cosa più bella è che lavoriamo bene. I giocatori sono contenti, siamo in un grandissimo club. Zlatan deciderà il suo futuro, credo che stia giusto che continui a giocare e che continui a farlo con noi per quello che sta facendo”.