Sport
SPECIALE EURO2021

Due big in campo | Ultime partite della fase a gironi

Si chiude oggi la fase a gironi degli Europei, con le ultime squadre alla caccia della qualificazione per gli ottavi di finale al via da sabato 26.

Due big in campo | Ultime partite della fase a gironi
Sport Naviglio grande, 23 Giugno 2021 ore 15:53

Due big in campo | Ultime partite della fase a gironi.

Due big in campo | Ultime partite della fase a gironi

Si chiude oggi la fase a gironi degli Europei, con le ultime squadre alla caccia della qualificazione per gli ottavi di finale al via da sabato 26. Alle 18 la Spagna affronta la Slovacchia a Siviglia e deve vincere per evitare una clamorosa eliminazione. Alla stessa ora, a San Pietroburgo, si sfidano Svezia e Polonia, sempre per il girone E. In serata, alle 21, si giocano i due match del gruppo F, dove tutto può ancora succedere: a Budapest il Portogallo affronta i campioni del mondo della Francia. A Monaco di Baviera la Germania se la vede con l’Ungheria.

Formazioni

Slovacchia-Spagna

Dopo i pareggi contro Svezia e Polonia, la nazionale di Luis Enrique deve vincere a tutti i costi se vuole qualificarsi. Gli spagnoli sono terzi nel girone E con due punti mentre la Slovacchia è seconda a quota 3.

SLOVACCHIA (4-2-3-1): Dubravka; Pekarik, Satka, Skriniar, Hubocan; Kucka, Hrosovsky; Haraslin, Hamsik, Mak; Duda. Ct: Tarkovic.

SPAGNA (4-3-3): Simon; M.Llorente, Laporte, P.Torres, Alba; Koke, Busquets, Pedri; Gerard, Morata, F.Torres. Ct: L.Enrique.

Svezia-Polonia

La Svezia si affida alla coppia d'attacco formata da Isak e Quaison. A centrocampo ci sarà Ekdal, con Olsson al suo fianco e Larsson e Forsberg esterni. In difesa la linea a quattro con Lustig, Lindelof, Danielson e Augustinsson davanti al portiere Olsen.

3-5-2 per la Polonia. Robert Lewandowski è pronto guidare l'attacco e al suo fianco ci sarà Swiderski. Piotr Zielinski agirà da trequartista. A centrocampo Krychowiak con Moder al suo fianco e gli esterni Jozwiak e Puchacz. In difesa Bereszynski e Glik accompagnano Bednarek, nella linea a tre davanti a Szczesny.

Svezia (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelöf, Danielson, Augustinsson; S. Larsson, Ekdal, Olsson, Forsberg; Isak, Quaison. Ct. Andersson

Polonia (3-5-2): Szczęsny; Bereszyński, Bednarek, Glik; Jóźwiak, Moder, Krychowiak, Zieliński, Puchacz; Lewandowski, Świderski. Ct. Paulo Sousa

Portogallo-Francia

Il Portogallo di Cristiano Ronaldo affronta la Francia a Budapest nell'ultima gara del gruppo F e cerca la qualificazione agli ottavi di finale. La nazionale di Deschamps, invece, è già qualificata al primo turno della fase ad eliminazione diretta.

PORTOGALLO (4-5-1): Rui Patricio; Semedo, Dias, Pepe, Guerreiro; B.Silba, Neves, B.Fernandes, Carvalho, R.Sanches; Ronaldo. Ct: Santos.

FRANCIA (4-3-1-2): Lloris; Koundé, Varane, Kimpembe, L.Hernandez; Pogba, Kanté, Tolisso; Griezmann; Mbappé, Benzema. Ct: Deschamps.

Germania-Ungheria

All'interno della nazionale tedesca c'è il timore di incontrare in semifinale gli azzurri di Mancini, battendo stasera l’Ungheria. Per ora però il ct Löw pensa solo alla qualificazione:

"L'Ungheria è molto forte fisicamente nella corsa e nei contrasti, mi attendo un avversario molto difficile e chiuso, una squadra tutta difesa e contropiede, forse ci vorrà molta pazienza. Contro il Portogallo non sono stato del tutto soddisfatto, ma abbiamo dominato. Questa è una buona base per il proseguimento del torneo".

Di fronte la nazionale allenata dall'italiano Marco Rossi:

"Penso che essere arrivati qui rappresenti già un traguardo importante, sappiamo che giocare contro la Germania è difficilissimo ma ci proveremo. Le nostre chance sono ridotte al lumicino ma faremo del nostro meglio per provarci con tutte le nostre forze, restando con grande umiltà con i piedi per terra".

GERMANIA (3-4-3): Neuer; Ginter, Hummels, Rudiger; Kimmich, Gundogan, Kroos, Gosens; Havertz, Goretzka, Gnabry. Ct: Löw.

UNGHERIA (3-5-2): Gulacsi; Botka, Orban, At. Szalai; Lovrencsics, Nagy, Kleinheisler, Schafer, Fiola; Ad. Szalai, Sallai. Ct: M. Rossi.