L'EUROPA DEL CALCIO MILANESE

Calcio, le milanesi protagoniste in Europa

Le due formazioni meneghine sono pronte quest’anno a dire la loro in tutte le competizioni cui prenderanno parte.

Calcio, le milanesi protagoniste in Europa
Sport Naviglio grande, 08 Settembre 2021 ore 12:12

Calcio, le milanesi protagoniste in Europa.

Calcio, le milanesi protagoniste in Europa

SaniSiro

Quella che è appena cominciata sarà una delle stagioni più importanti per il calcio milanese. Dopo i fasti dei decenni passati ed il declino che ha visto prima l’Inter e poi il Milan relegate quasi a un ruolo di comparsa in Italia (ma anche nel vecchio continente) negli ultimi dieci anni, le due formazioni meneghine sono pronte quest’anno a dire la loro in tutte le competizioni cui prenderanno parte. I rossoneri, dopo aver dominato lo scorso campionato per settimane e settimane, sono finalmente riusciti a ritagliarsi un posto tra le migliori squadre d’Europa, centrando così dopo anni il ritorno in Champions League, competizione che il Diavolo ha già vinto 7 volte, raggiungendo undici volte in tutto la finale.

L'Inter, da par suo, avrà il difficile compito di riconfermarsi in Italia dove nell’ultima stagione ha conquistato lo Scudetto numero 19 della sua storia, rompendo un digiuno ultra decennale. Non sarà di certo una passeggiata di salute per gli uomini di Simone Inzaghi che, viste le quote Serie A per la lotta scudetto, dovranno fare i conti con l’agguerrita concorrenza della Juventus, tornata in mano a Massimiliano Allegri.

UCL

Milan e Inter saranno, dunque, protagoniste nella prima fase della nuova edizione della Champions League, quella dei gironi che da metà settembre al prossimo dicembre eleggerà le squadre che nella prossima primavera si daranno battaglia nella fase a eliminazione diretta.

I nerazzurri hanno pescato nell’urna di Istanbul di nuovo il Real Madrid e lo Shakhtar Donetsk, due delle avversarie che già l’anno scorso in Champions, sempre ai gironi, hanno compromesso la qualificazione di Samir Handanovič e compagni alla fase successiva. Oltre alle merengues e agli ucraini, l’Inter dovrà vedersela anche con la debuttante Sheriff Tiraspol, la cenerentola moldava di questa edizione che dai turni di qualificazione è riuscita, a sorpresa, ad arrivare a qualificarsi fino alla fase a gironi.

Sulla carta, questa Inter non dovrebbe avere problemi a superare il turno ma, come sempre in questi casi (ed in particolare quando si parla di Inter), sarà vietato commettere il minimo errore. Più difficile, invece, si presenta il cammino del Milan ai gironi. Gli uomini di Stefano Pioli dovranno affrontare Liverpool, Porto e Atlético Madrid, tre nomi storici di questa competizione che, più volte in alcuni casi, sono tutti arrivati in finale negli ultimi venti anni.

Ma il Milan è cresciuto tantissimo negli ultimi dodici mesi, a dimostrazione del buon lavoro portato avanti dalla parte tecnica e manageriale della gloriosa società milanese.