Idee & Consigli

Viaggiare in autobus? Il modo migliore per scoprire l’Italia e l’Europa

Una soluzione conveniente che permette di abbattere i costi e consente di muoversi senza limiti, in totale autonomia

Viaggiare in autobus? Il modo migliore per scoprire l’Italia e l’Europa
Idee & Consigli 12 Ottobre 2022 ore 10:50

Chi vuole partire alla scoperta dell’Italia o dell’Europa e sceglie di farlo in autobus non rimarrà deluso. Che sia per un semplice city-break di tre giorni oppure per una vacanza più duratura, lo spostamento con questo mezzo mette in mostra diversi vantaggi. Una volta raggiunto il luogo di partenza si avrà la massima libertà, unita anche ad una buona dose di comfort. Certo, i tempi sono piuttosto dilatati se paragonati ad un volo in areo: ma oggi è tornato alla ribalta il cosiddetto “viaggiare slow”, quel tipo di turismo lento che implica di assaporare ogni momento, godendosi istante per istante. E così, salire su un pullman è da considerare già come l’inizio del viaggio, della scoperta di un territorio ma soprattutto dell’arricchimento di se stessi.

Fra aspetti “romantici” e concreti

Sì, perché muoversi in autobus da una città italiana alla volta di una capitale europea consente di avere il tempo di stringere nuove amicizie, di creare legami. Oppure di rilassarsi, di studiare la meta o un nuovo itinerario. Veniamo poi a considerazioni meno “romantiche” e più concrete. Partiamo dal bagaglio: addio alla lotta per far stare qualsiasi cosa nel piccolo trolley e all’acquisto di souvenir di dimensioni ridotte per carenza di spazio. Viaggiare in autobus permette bagagli dalle dimensioni generose, ripartiti fra quelli da mettere in stiva e quelli da portare a bordo. Inoltre i mezzi utilizzati oggi dalle migliori compagnie sono ultramoderni e all’avanguardia. In grado di garantire un viaggio di sicuro comfort: una volta arrivati non servirà un’intera giornata per riprendersi, ma l’esplorazione della meta potrà cominciare immediatamente.

Italie ed Europa senza limiti

Ecco dunque servizi come il wi-fi, la toilette a bordo, prese di corrente, prese usb e poltrone reclinabili, capaci di garantire un sufficiente spazio per le gambe. Così facendo viaggiare di notte non è un’impresa per temerari, ma un’ottima opportunità per risparmiare tempo. A proposito del fattore tempo: solitamente le stazioni d’arrivo degli autobus sono situate in centro città, soluzione molto comoda per chi punta a visitarla a piedi, con la metropolitana e gli autobus urbani. Oggi è davvero possibile spostarsi lungo l’intera nostra penisola, da Milano a Palermo, e persino in tutta Europa. Per esempio, viaggiare in autobus con Omio, rappresenta una soluzione conveniente, flessibile e confortevole, capace di garantire sicurezza e affidabilità.

 

Seguici sui nostri canali