Idee & Consigli

Corsi di cucina online: come funzionano e perché iscriversi

Corsi di cucina online: come funzionano e perché iscriversi
Idee & Consigli 19 Dicembre 2022 ore 12:17

Oggi come oggi, i corsi di cucina online sono estremamente popolari sia tra i professionisti del settore – o aspiranti tali – sia tra coloro che si limitano a coltivare questa passione tra le mura domestiche.

Del resto, trovare le energie e il tempo libero per frequentare lezioni in presenza non sempre è possibile, specie per chi deve già districarsi tra lavoro, famiglia ed altri impegni. In casi del genere, quindi, seguire un corso telematico è la soluzione più semplice per allargare le proprie competenze, apprendere nuove ricette o, ancora, confrontarsi con un tipo di gastronomia mai sperimentato prima.

Esistono diverse scuole – tra cui Academia Corsi – che propongono corsi online di cucina sia per principianti, sia per chi possiede già un livello medio o elevato di esperienza e desidera approfondire un determinato ambito: pasticceria, sushi, cocktail, ecc. Dall’iscrizione alle lezioni, sino al test di valutazione finale, i percorsi sono organizzati in maniera tale da consentire agli allievi di partecipare da remoto, utilizzando soltanto un computer (o un dispositivo mobile) e una connessione ad Internet.   

Entriamo in dettaglio e scopriamo come funziona e quanto dura un corso di cucina online.

Come funzionano i corsi di cucina online?

I corsi telematici di cucina – come di qualsiasi altro argomento – sono composti da un tot di video-lezioni preregistrate, accessibili sul sito della scuola o mediante un’apposita piattaforma per lo streaming. Nella maggioranza dei casi, comunque, l’allievo può scaricare tali contenuti sul proprio computer e riguardarli in un secondo momento, anche in assenza di connessione ad Internet. 

La durata del corso varia da 30-50 minuti a 3-4 ore circa, in base alla complessità dell’argomento e al grado di approfondimento. In genere, i mini-corsi si focalizzano sulla preparazione di singoli piatti o ricette (es. focaccia ligure, cornetto ischitano, paella, ecc.). I corsi più lunghi, invece, trattano vari tipi di cucina (es. cucina tradizionale napoletana, siciliana o toscana, cucina salutare, gelateria, ecc.).

Perché iscriversi ad un corso online di cucina?

Vi sono tante buone ragioni per iscriversi ad un corso di cucina online – o per regalarlo ad un amico. 

Se ti piace trascorrere ore davanti ai fornelli ed ogni ricorrenza, per te, è un’occasione per organizzare una tavolata, puoi ampliare il tuo ricettario personale e stupire i tuoi ospiti con un menù ricco di novità. Spesso, infatti, capita di concentrarsi su un’unica categoria di pietanze – ad esempio: la pasta, i secondi a base di carne, le torte, ecc. – tanto da farne una sorta di “cavallo di battaglia” da riproporre ad ogni festività. In questi casi, un corso online sulla pasticceria, sulla cucina tipica cinese o giapponese, sulle ricette natalizie, sui risotti o su qualsiasi altro argomento possa interessarti può rivelarsi una preziosa ispirazione per i futuri pranzi e per le prossime cene in compagnia. 

Ma attenzione: anche se hai già una grande esperienza o se, addirittura, lavori nel ramo da parecchio tempo, seguire un corso online può aiutarti ad apprendere qualcosa di nuovo che potrai introdurre nel tuo ristorante o nella tua cucina. Oggi come non mai, infatti, l’arte culinaria tende verso la contaminazione tra diverse culture o tradizioni. Dunque, se vuoi dare un tocco di originalità al tuo menù, in modo da farti notare dal pubblico ed apprezzare dalla clientela, questa è l’occasione migliore per ampliare il tuo bagaglio di conoscenze e metterti alla prova con piatti mai sperimentati finora.

Tutto ciò, per di più, è fattibile da casa, nei ritagli di tempo e persino in vacanza: è questo il grande vantaggio dei corsi telematici, che ha convinto tanti chef, pasticceri, bartender, ecc. professionisti a rimettersi a studiare, senza che vi siano interferenze rispetto all’attività lavorativa.

Seguici sui nostri canali