Menu
Cerca

Vandali alla sede della Lega di Melegnano: manifesti strappati all’ingresso della sezione

“Già la terza volta che succede”, hanno commentato gli esponenti del Carroccio.

Vandali alla sede della Lega di Melegnano: manifesti strappati all’ingresso della sezione
Politica San Donato, 08 Marzo 2021 ore 11:12

Vandali alla sede della Lega di Melegnano: manifesti strappati all’ingresso della sezione.

Vandali alla sede della Lega di Melegnano: manifesti strappati all’ingresso della sezione

MELEGNANO – Ad accorgersi del vandalismo sono stati il segretario della Lega Cristiano Vailati e il capogruppo in Consiglio Enrico Lupini.

La denuncia dell’accaduto sui social

“Ringraziamo i soliti noti democratici che hanno vandalizzato per l’ennesima volta la nostra Sezione. Sono solo sfigati”, ha scritto in uno sfogo Vailati sui social per commentare il gesto di inciviltà all’esterno della sede del partito. Qualcuno, infatti, ha strappato i manifesti affissi all’ingresso. “Già la terza volta che succede”, hanno commentato gli esponenti del Carroccio.

Il commento del coordinatore della Lega

In altri episodi i vandali avevano cercato di forzare la porta della sezione. La solidarietà è arrivata dalla consigliera regionale in quota Lega Silvia Scurati e dal vice capogruppo della Lega alla Camera e coordinatore della Lega Lombarda per Salvini Premier Fabrizio Cecchetti: “Un’altra aggressione a una sede della Lega in Lombardia – ha commentato Cecchetti –.

Un altro attacco vigliacco e anonimo contro un simbolo di democrazia e, quando sarà terminata l’emergenza pandemica, contro un punto di ritrovo per i cittadini dove approfondire i temi politici. La democrazia è discussione e confronto, non aggressione e violenza. Solidarietà ai nostri militanti e sostenitori di Melegnano”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli