Politica
il sindaco

Rimborsi spese sospetti, si dimette l'amministratore unico di Ama Rozzano

Gianni Ferretti: "Un atto doveroso da parte di un professionista che ha riconosciuto l’errore”.

Rimborsi spese sospetti, si dimette l'amministratore unico di Ama Rozzano
Politica Rozzano, 20 Settembre 2021 ore 15:15

Rimborsi spese sospetti, si dimette l'amministratore unico di Ama Rozzano.

Rimborsi spese sospetti, si dimette l'amministratore unico di Ama Rozzano

ROZZANO – Nuova svolta in Ama Rozzano. A distanza di poco più di un anno dalla sua nomina, si dimette Marco Masini, amministratore unico a capo della società municipalizzata del Comune che eroga servizi di pubblica utilità.

Controlli da parte dell'amministrazione comunale

La presentazione formale delle dimissioni è arrivata a seguito da una serie di controlli effettuati dall’amministrazione comunale a partire dallo scorso mese di aprile sulla gestione di alcune spese riconducibili all’ex amministratore unico, spese risultate non congrue con l’incarico ricoperto.

Le parole del sindaco Ferretti

“Riconoscendo di aver mal interpretato le norme in vigore rispetto ai rimborsi spese in oggetto, Marco Masini ha dato immediata disponibilità alla restituzione delle somme spese e ha rimesso il suo mandato – spiega il sindaco Gianni Ferretti – un atto doveroso da parte di un professionista che ha riconosciuto l’errore”.

Il primo cittadino aggiunge inoltre che è pronto a sostenere la commissione consiliare di inchiesta invocata dal gruppo locale del Pd che chiede di avere delucidazioni sulla gestione di Ama Rozzano in questi ultimi 2 anni, “a condizione però che la stessa commissione consiliare indaghi sulla gestione di Ama Rozzano, del fallimento di Api Srl e del Comune negli ultimi 15 anni”. “Non temo alcuna commissione di inchiesta – commenta il sindaco Gianni Ferretti – l’amministrazione che rappresento ha sempre agito e agisce nella massima trasparenza, correttezza e concretezza”.

L’ingegnere Marco Masini era stato nominato dal sindaco Ferretti dopo una selezione pubblica con lo scopo di riprogettare i servizi offerti dalla municipalizzata comunale.