Reddito di cittadinanza: in 300 saranno impiegati per la città di Corsico

La Giunta darà presto il via a progetti utili alla collettività in ambito ambientale, formativo, di tutela dei beni comuni e di interesse generale.

Reddito di cittadinanza: in 300 saranno impiegati per la città di Corsico
Politica Corsico, 20 Febbraio 2021 ore 14:51

Reddito di cittadinanza: in 300 saranno impiegati per la città di Corsico.

Reddito di cittadinanza: in 300 saranno impiegati per la città di Corsico

CORSICO - Ad annunciarlo l'Amministrazione comunale: "Sono circa trecento i corsichesi che percepiscono il reddito di cittadinanza e che prossimamente potrebbero essere impiegati dal Comune in attività di tutela ambientale e dei beni comuni, formative e di interesse generale. La Giunta comunale ha infatti avviato la procedura di predisposizione di progetti utili alla collettività (PUC), la cui attuazione verrà affidata a enti del terzo settore individuati con una procedura pubblica, all’interno del Piano di zona dell’ambito corsichese.

Viene dato così seguito alla previsione di legge sul reddito di cittadinanza, secondo la quale i beneficiari sono tenuti a partecipare – avendo sottoscritto un patto per il lavoro o uno per l’inclusione sociale – a “progetti a titolarità dei Comuni, utili alla collettività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni, cui è tenuto a offrire la propria disponibilità ai sensi dell’art. 4, comma 15, del decreto-legge n. 4 del 2019”.

L'assessore Elena Galli

Le attività dei PUC devono essere complementari, a supporto e integrazione dei compiti ordinariamente svolti dagli uffici pubblici, con carattere temporaneo e non possono sostituire gli incarichi affidati esternamente dall’ente. “In questo modo, si crea uno scambio – dichiara l’assessora alle politiche sociali Elena Galli – che fa bene non solo alla comunità corsichese, ma anche ai cittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza, le cui competenze individuali vengono valorizzate da attività di inclusione sociale e di crescita personale”.