Menu
Cerca

Piccirillo, M5S: "Commissariare subito la sanità lombarda, gestione dell'emergenza disastrosa"

Non può dirsi estraneo chi ha guidato la Regione negli ultimi anni tagliando posti letto e affidando le partite più importanti agli interessi privati.

Piccirillo, M5S: "Commissariare subito la sanità lombarda, gestione dell'emergenza disastrosa"
Politica 15 Aprile 2020 ore 13:21

Piccirillo, M5S: "Commissariare subito la sanità lombarda, gestione dell'emergenza disastrosa"

Piccirillo, M5S: "Commissariare subito la sanità lombarda, gestione dell'emergenza disastrosa"

MILANO – “È vergognoso: Fontana si lava le mani sulle RSA dicendo che l'87% sono gestite da privati, quindi il sistema sanitario pubblico-privato è bello e buono quando c'è da dare miliardi ai privati, ma quando ci sono problemi la Regione non ne sa niente? Per non parlare di Gallera col ritornello della bomba atomica (come se negli ospedali lombardi fosse filato tutto liscio) e Sala a colpevolizzare la gente che si sposta, del resto con tutte le aziende che hanno chiesto deroghe tanta gente deve uscire, no?”.

Luigi Piccirillo

Il consigliere regionale Luigi Piccirillo dice la sua sulla questione emergenza e si rivolge al “Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte e al Ministro della Salute Roberto Speranza affinché valutino, con attenzione, la possibilità di commissariare la sanità lombarda, così come previsto dalla legge 131/2003 e dall’Articolo 120 della Costituzione dove recita“Il Governo può sostituirsi a organi delle Regioni, delle Città metropolitane, delle Province e dei Comuni nel caso di (…) pericolo grave per l’incolumità e la sicurezza pubblica”. La gestione dell'emergenza covid-19 – ancora Piccirillo – in Lombardia non è all’altezza dell’importante momento di crisi che ci troviamo ad affrontare. I dati del contagio nella nostra Regione continuano a peggiorare. Occorre intervenire subito, la lista delle criticità è fin troppo lunga”.

I chiarimenti

Il consigliere aggiunge: “Quando l’emergenza sarà passata chiederemo ogni atto, ogni documento, ogni protocollo relativo alla gestione di questa emergenza sanitaria. Ad oggi, tutte le nostre proposte e richieste per gestire al meglio la situazione sono cadute tutte nel vuoto, perché? Abbiamo inoltre assistito a una presa in carico sul territorio disastrosa. Cittadini e operatori sanitari in attesa di tampone, che non hanno trovato ascolto. Il sistema sanitario lombardo era già fortemente impreparato a gestire questa emergenza – conclude –, le responsabilità ovviamente non sono tutte da attribuire all’attuale amministrazione regionale.

La ricerca delle responsabilità

Non può dirsi estraneo chi ha guidato la Regione negli ultimi anni tagliando posti letto e affidando le partite più importanti agli interessi privati. La Commissione d'inchiesta regionale su tutta la questione, che noi del Movimento 5 Stelle avevamo chiesto dal principio, deve partire il prima possibile. Formalizzerò una richiesta scritta da far pervenire all'ufficio di Presidenza e al Governatore Fontana. I nostri cittadini - soprattutto quelli più anziani e fragili - meritano il massimo di trasparenza”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home