Giornale dei Navigli > Politica > M5S Corsico: “Cosa sta succedendo al quartiere Burgo?”
Politica Corsico -

M5S Corsico: “Cosa sta succedendo al quartiere Burgo?”

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle Corsico.

Teleriscaldamento Burgo

M5S Corsico: “Cosa sta succedendo al quartiere Burgo?”

M5S Corsico: “Cosa sta succedendo al quartiere Burgo?”

CORSICO – A Corsico una bonifica da mezzo di milione di euro per un progetto “fantasma”.

Quartiere ex Burgo

Cosa succede al quartiere ex Burgo? Ormai da qualche settimana a Corsico sono stati avviati lavori di scavo nell’area ex Burgo. I lavori riguardano la bonifica nell’area nord di via Iotti, all’angolo con via Oberdan e ai confini con la ferrovia. A fronte di un costo dichiarato di oltre mezzo milione di euro, nel cartello affisso all’ingresso del cantiere non c’è traccia delle informazioni obbligatorie per legge, come gli estremi dell’autorizzazione, e sull’albo pretorio del Comune a oggi non risulta pubblicato il progetto di bonifica.

Gianluca Vitali

“Il Comune di Corsico ha già un consumo di suolo da record nazionale – è al quindicesimo posto in Italia per percentuale di suolo cementificato* – e in un quartiere totalmente privo di servizi, come il quartiere ex Burgo, procedere o meno con altra cementificazione deve essere una scelta lasciata alla futura amministrazione. La fretta con cui si sta realizzando questo intervento lascia forti dubbi” ha dichiarato Gianluca Vitali, candidato sindaco a Corsico per il Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni comunali. “A parte le irregolarità di forma – continua Vitali – l’attuale PGT esclude espressamente la realizzazione di altri edifici a uso residenziale in quell’area ma l’operatore aveva presentato una richiesta di deroga che la Giunta Errante si era riservata di valutare. Il fallimento della scorsa amministrazione con il conseguente commissariamento aveva bloccato la decisione.

La richiesta di accesso agli atti

Ora l’avvio dei lavori fa temere che si vogliano mettere i cittadini di fronte a un atto compiuto e quindi ho fatto richiesta di accesso agli atti per verificare i documenti e capire quali lavori stiano realizzando, quali siano gli interventi in programma e – soprattutto – quale sia il progetto previsto dopo la bonifica per l’area ex Burgo di Corsico. Solo adesso, a ridosso delle ferie estive, è stata pubblicata sull’albo pretorio la documentazione relativa al provvedimento di adozione, a firma della Commissaria prefettizia, della variante al Piano Particolareggiato di Recupero relativo all’area, che prevede una modifica della destinazione urbanistica e la realizzazione di ulteriore residenziale e nuovi parcheggi. Ora c’è tempo un mese per presentare osservazioni, cosa che faremo sicuramente dopo avere studiato i documenti. Aggiornerò sullo sviluppo della vicenda”.

* fonte ISPRA

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente