Politica
elezioni

"Informazioni non indispensabili e propaganda", Agcom ordina al Comune di togliere il Buccinasco Informazioni dal sito

Procedimento avviato dal segretario cittadino dei Centristi e Popolari – Noi con l’Italia, Filippo Bini Smaghi, nei confronti del Comune di Buccinasco.

"Informazioni non indispensabili e propaganda", Agcom ordina al Comune di togliere il Buccinasco Informazioni dal sito
Politica Buccinasco, 02 Giugno 2022 ore 09:50

"Informazioni non indispensabili e propaganda", Agcom ordina al Comune di togliere il Buccinasco Informazioni dal sito.

"Informazioni non indispensabili e propaganda", Agcom ordina al Comune di togliere il Buccinasco Informazioni dal sito

BUCCINASCO - “Violazione dell’articolo 9 della Legge 22 febbraio 2000 n.28”. Così scrive l’Agcom, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni che ha sottolineato il mancato rispetto delle disposizioni in “materia di comunicazione politica e di parità di accesso ai mezzi di informazioni relative alle campagne per l’elezione dei sindaci e dei consiglieri comunali”.

La decisione del Comitato regionale

Le segnalazioni contro il Comune sono arrivate dal Comitato regionale per le comunicazioni della Lombardia che ha trasmesso il fascicolo istruttorio e la proposta relativa al procedimento avviato dal segretario cittadino dei Centristi e Popolari – Noi con l’Italia, Filippo Bini Smaghi, nei confronti del Comune di Buccinasco.

Le contestazioni mosse

Tra le contestazioni: video diretta del 1 maggio con inaugurazione Open stage, foto, notizie sul periodico comunale e sul sito internet. Il Comune, da parte sua, ha fornito le controdeduzioni spiegando di aver cancellato il video e la foto dalla pagina Facebook e di aver provveduto a fornire informazioni utili alla cittadinanza sull’attività dell’Ente, in modo impersonale e non prevedendo spazio per dichiarazioni politiche.

Il Comitato ha quindi valutato “un adeguamento spontaneo agli obblighi di legge”, anche per la cancellazione dei post del sindaco Pruiti ripostati sulla pagina del Comune. Agcom, invece, ha ritenuto propagandistiche alcune delle comunicazioni effettuate, quindi non indispensabili e soprattutto vietate dalle normative in periodo elettorale. Agcom ha quindi ordinato al Comune di Buccinasco di pubblicare sul proprio sito istituzionale un messaggio di “non rispondenza a quanto previsto dall’articolo 9 della Legge 22 febbraio 2000 e di rimuovere la copia del Buccinasco Informazioni”.