Politica
il comunicato

Bonus bollette, Cesano eroga 60mila euro di contributi ai cittadini in difficoltà

Complessivamente sono state accolte 181 domande, 59 respinte per mancanza di uno o più requisiti. Le parole dell'assessore Rubichi.

Bonus bollette, Cesano eroga 60mila euro di contributi ai cittadini in difficoltà
Politica Cesano Boscone, 12 Marzo 2022 ore 14:41

Il Comune di Cesano ha erogato 60mila euro come contributi ai cittadini in situazione di difficoltà contro il caro bollette.

Bonus bollette, Cesano eroga 60mila euro di contributi ai cittadini in difficoltà

CESANO BOSCONE - Sono 240 le domande presentate dai cittadini di Cesano Boscone per ottenere un contributo per pagare le bollette delle utenze domestiche, ovvero di luce, acqua e gas, in base al bando pubblicato dall’amministrazione comunale alla fine del 2021. Complessivamente sono state accolte 181 domande, 59 respinte per mancanza di uno o più requisiti.

L’importo erogato agli aventi diritto, ovvero alle famiglie con Isee fino a 15 mila euro e con debiti verso il Comune non superiori a 300 euro, è stato complessivamente di 59.374 euro ed è stato corrisposto in quattro tranche, l’ultima delle quali è in fase di liquidazione.

I fondi a disposizione

I fondi messi a disposizione ammontavano a 118 mila euro. L'aiuto economico riconosciuto variava in base alle fasce Isee del nucleo famigliare e dell’importo di spesa per utenze documentato, fino ad un massimo di 500 euro per gli Isee al di sotto dei 3.000 euro. Il contributo prevedeva un bonus aggiuntivo per genitori single con minorenni a carico, per famiglie con bambini fino ai 3 anni e per nuclei con persone con disabilità o invalidità.

L'assessore Rubichi

“Le conseguenze della pandemia – dichiara l’assessora al Welfare Mara Rubichi - e le recenti drammatiche vicende internazionali, richiedono interventi più mirati a supporto delle emergenti difficoltà che i cittadini si trovano a fronteggiare. Per questo abbiamo erogato un contributo: per rendere meno impattante il "caro bollette" in questa fase molto delicata”.

Tra le 59 domande respinte figurano soggetti con debiti superiori alla soglia non estinti nei confronti del Comune, percettori del reddito di cittadinanza superiore alle soglie ammissibili o Isee superiore a 15 mila euro. Le risorse non utilizzate saranno destinate a ulteriori contributi con un nuovo bando di prossima pubblicazione.

Il sindaco Negri

“La crisi e l’emergenza energetica frutto anche della guerra in Ucraina richiedono risposte strutturali non più rinviabili - commenta il sindaco Negri - perché a farne le spese sono non solo i cittadini più fragili, ma ormai una più ampia fetta di famiglie, di attività artigianali e produttive. Il bonus bollette che riproporremo al più presto cercando di ampliare la platea di cittadini che ne potranno beneficiare, è un intervento importante e doveroso ma è evidente come di fronte all’impennata dei prezzi non possa bastare. Governo e Regione Lombardia - conclude il primo cittadino - devono urgentemente correre ai ripari sostenendo con più determinazione anche attraverso la leva fiscale come è stato fatto con l’ecobonus, l’uso di fonti rinnovabili e l’efficientamento energetico degli edifici pubblici e privati”.

Seguici sui nostri canali