Giornale dei Navigli > Attualità > Bollettino Regione Lombardia di oggi 23 giugno: + 62 positivi
Attualità, Politica Naviglio grande -

Bollettino Regione Lombardia di oggi 23 giugno: + 62 positivi

I pazienti ricoverati nei reparti degli ospedali scendono sotto quota 1.000.

Bollettino Regione Lombardia di oggi 23 giugno: + 62 positivi

Bollettino Regione Lombardia di oggi 23 giugno: + 62 positivi

MILANO – Presente all’appuntamento odierno con l’approfondimento di Regione Lombardia sulla situazione emergenza sanitaria, l’assessore all’Agricoltura Fabio Rolfi e un collegamento con il presidente di Coldiretti Ettore Prandini.

Consumare prodotti italiani e lombardi

Prandini ha invitato, ancora una volta, a consumare prodotti italiani e lombardi: “Ci aiuta in questo momento di crisi perché non possiamo esportare i nostri prodotti all’estero, tagliando una fetta di mercato importantissimo. La chiusura delle attività come ristoranti e bar ha messo in difficoltà tantissime imprese. Consumare i prodotti lombardi significa dare una mano alla nostra economia. La Lombardia ha avuto sofferenze su eccellenze, per esempio il Grana Padano che ha perso valore che si è tradotto nella diminuzione del prezzo alle imprese agricole, ma non al consumatore, che paga la stessa cifra. Dobbiamo riconquistare ciò che abbiamo perso e per non subire altre criticità per il nostro territorio”.

La crisi della filiera agricola

L’assessore sta “girando la Lombardia per toccare la situazione lombarda di questo settore. Le attività hanno sofferto e stanno soffrendo. Pensiamo agli agriturismi, per esempio, che sono parte fondamentale della nostra economia. Ma anche il vino, che non ha avuto il canale di vendite principale come ristoranti, bar e locali. Non c’è dubbio sulla qualità dei nostri prodotti, per questo meritano massima valorizzazione. L’obiettivo dei prossimi mesi sarà sostenere le aziende e rendere consapevoli e attenti i consumatori, in modo che la filiera agricola possa superare la crisi”.

Minore pressione fiscale per aiutare il settore

Il sostegno deve arrivare anche dal Governo, “la riduzione dell’iva ci dà la possibilità di rifiatare, ridurre il costo del prodotto e offrirlo in modo concorrenziale al consumatore. Servono risposte concrete, meno pressione fiscale per aiutare questo settore. C’è una miopia totale, ci chiedono di attuare leggi più snelle, il voucher era una di queste ma per ottusità non si è voluto attuare. Abbiamo perso il 35% del prodotto per mancanza di manodopera specializzata”, ancora Prandini.

Rolfi: “Inutile la sanatoria del Governo sul comparto agricolo”

Rolfi ha sottolineato che si registra un calo del 30% dei consumi. “La nostra produzione agricola ha fatto sacrifici enormi, è fondamentale salvaguardare le attività, a partire dalla riduzione fiscale. Purtroppo c’è incertezza da parte del Governo. Come Lombardia stiamo lavorando a misure innovative, sostenendo e incentivando l’acquisto, per esempio, di vini lombardi. Il Governo si è impuntato su una sanatoria inutile sul comparto agricolo. In Lombardia non c’era bisogno di questa proposta dal sapore ideologico che ha volgarizzato il lavoro agricolo, come se le nostre campagne fossero campi di cotone dell’Ottocento. Lo sfruttamento va duramente colpito, ma non per questo bisogna volgarizzare l’attività agricola”. In ultimo, l’appello dell’assessore: “Turismo e consumi lombardi. Per stare bene, in vacanza, non occorre andare lontano”.

I dati di oggi

Sono 93.173 i contagiati, con un aumento di 62 persone in un giorno, di cui 23 riferiti a controlli post test sierologici (0,88% il rapporto con i tamponi giornalieri). Le persone attualmente positive sono 12.904 (-734). I ricoveri in ospedale sono 910, 137 in meno rispetto a ieri. Nei reparti di terapia intensiva ci sono 51 persone, come ieri. I tamponi effettuati fino a oggi sono ‪‪ 971.721, 6.986 in più. I guariti e dimessi sono 63.690 (+790). In fase di verifica ci sono 2.070 test. Salgono ancora i decessi: 16.579, 6 in più in un giorno.

Le province

Bergamo 14.177 (+6)

Brescia 15.505 (+6)

Como 4.066 (+13)

Cremona 6.068 (+2)

Lecco 2.818 (+1)

Lodi 3.559 (+1)

Mantova 3.447 (+2)

Milano 24.210 (+26) – Milano città 10.304 (+15)

Monza Brianza 5.740 (+4)

Pavia 5.546 (+4)

Sondrio 1.569 (+1)

Varese 3.877 (+2)

Il commento dell’assesore Gallera

“Oggi abbiamo una sostanziale buona notizia: i pazienti ricoverati nei reparti degli ospedali scendono sotto quota 1.000 (910), con un calo di 137 unità rispetto a ieri. Senza variazioni, invece, il numero delle persone in terapia intensiva (51).
Dei 62 casi positivi di oggi, 23 sono riferiti a tamponi effettuati a seguito di una positività riscontrata al test sierologico, 3 sono stati eseguiti a ospiti delle RSA e uno a operatori socio-sanitari. Nel complesso, i casi debolmente positivi di oggi sono 18”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente