elezioni comunali 2024

Ballottaggio a Trezzano: la lista di Vittorio Ciocca sostiene Sandra Volpe sindaca

La lista il Ponte-Alleanza Verdi e Sinistra Italiana entra ufficialmente nella coalizione che include il PD, il Movimento 5 Stelle, le liste civiche Trezzano con Sandra e Trezzano Oltre

Ballottaggio a Trezzano: la lista di Vittorio Ciocca sostiene Sandra Volpe sindaca
Pubblicato:
Aggiornato:

Il 23 e 24 giugno prossimi sarà la data del turno di ballottaggio per i cittadini trezzanesi che saranno chiamati nuovamente alle urne per scegliere il nuovo sindaco tra Sandra Volpe (candidata per il centrosinistra che ha siglato un accordo ufficiale di apparentamento con la lista Il Ponte-AVS) e Giuseppe Morandi (candidato per il centrodestra).

Ballottaggio a Trezzano: Vittorio Ciocca sostiene Sandra Volpe sindaca

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Siglato l’accordo tra la coalizione per Sandra Volpe sindaca e la lista Il Ponte-AVS.

I risultati dello scorso 10 giugno

Alle elezioni comunali, terminate con il ballottaggio, è risultata in vantaggio la coalizione di Giuseppe Morandi (Fratelli d’Italia, Morandi sindaco, Forza Italia, Lega e Noi Moderati), con il 49,12%, rispetto a quella del centro sinistra ((Pd, Trezzano con Sandra, M5S e Trezzano Oltre) che ha concluso con il 43,50%.

Gli elettori erano 17.114, i votanti 9.593 e, dato importante, sono state ben 236 le schede nulle e 95 le schede bianche.

L'accordo della coalizione di centrosinistra con Vittorio Ciocca

“Il risultato elettorale dello scorso weekend è stato chiaro. La nostra città mostra un centro sinistra forte come in tutta la nazione e si sente emergere il desiderio di convergenza e confronto – dichiara la coalizione a sostegno di Volpe sindaca –. La campagna elettorale si è caratterizzata dai nostri valori quali ascolto e alternativa. Proprio per questo, mettendo le persone al centro del nostro impegno, la coalizione di centro sinistra, guidata dalla candidata sindaca Sandra Volpe e la lista Il Ponte-AVS guidata da Vittorio Ciocca si sono incontrate e confrontate.

I punti in comune dei due programmi sono decisamente maggiori rispetto alle differenze. Tutte le forze politiche si sono dimostrate pronte a collaborare e unirsi su un terreno comune che vede valorizzare ciò che di buono è stato fatto, portando preziosi elementi di discontinuità. Tutto per raggiungere un unico obiettivo: il bene di Trezzano.

Proprio per questo ufficializziamo che la lista il Ponte-Alleanza Verdi e Sinistra Italiana entra nella coalizione a sostegno di Sandra Volpe sindaca, che include Il Partito Democratico, il Movimento 5 Stelle, le liste civiche Trezzano con Sandra, Trezzano Oltre e, ora, Il Ponte-AVS".

Il commento di Ciocca dopo la firma ufficiale dell’apparentamento in Comune

"Un sano compromesso per evitare il peggio – sostiene Ciocca sui social –. Sono uscito dal palazzo del Comune dove ho firmato l’apparentamento con la coalizione di centrosinistra che sostiene Sandra Volpe quale candidata sindaco nel turno di ballottaggio del 23 e 24 giugno prossimi.

La decisione dell’apparentamento è stata presa collegialmente, e all’unanimità dei presenti, in una riunione della nostra lista AVS/IL PONTE che si è tenuta lunedì scorso dopo l’esito della prima tornata elettorale che ci ha visto ottenere un importante 7% dei voti (616 alla lista e 682 al candidato sindaco). Una legge elettorale, che definire “truffa” sarebbe un complimento, ci ha escluso dal Consiglio comunale perché non in coalizione con altre forze politiche e ha lasciato senza rappresentanza più di seicento cittadini elettori. Elettori di serie B, se si pensa che altri cittadini, che hanno votato liste che hanno ricevuto consensi numericamente anche molto inferiori, sono invece rappresentati perché in coalizione.

Essendo una forza di sinistra riteniamo prioritario fermare l’avanzata della destra che l’esito del primo turno colloca in posizione di vantaggio e vogliamo esserci per affermare, anche a livello locale, i valori della Costituzione nata dalla Resistenza. Ci siamo seduti al tavolo senza chiedere nessun tipo di posti di “potere”, ma un metodo di lavoro basato sulla trasparenza, sulla pari dignità, sulla condivisione e sulla partecipazione collegiale alle decisioni prese; nonché una forte discontinuità con l’amministrazione precedente.

Non siamo interessati infatti a occupare posti in Giunta, ma a portare la nostra azione di proposta e di controllo dell’azione amministrativa all’interno del Consiglio comunale in rappresentanza dei cittadini che ci hanno votato. Un sano compromesso che ci permette di essere presenti, a testa alta, nell’assise della rappresentanza cittadina".

L'appoggio di Italia Viva a Sandra Volpe

Il Presidente di Italia Viva, area nord, zona sud ovest, Giorgio Tomasino, in una nota arrivata in redazione invita i cittadini e le cittadine che andranno al voto  domenica 23 e lunedì 24 a recarsi alle urne e sostenere l'elezione a sindaco di Sandra Volpe.

"Mai come oggi l'alternativa tra i due candidati è così profonda e radicale. Per questo a nessuno è consentito stare alla finestra a guardare. Non solo bisogna votare, ancor prima bisogna scegliere chi ha a cuore le persone così come le istituzioni e si dedichi ad esse con spirito di servizio e coscienza di appartenenza alla comunità cittadina. Crediamo che Sandra Volpe sia persona che per esperienza personale e lavorativa, per coscienza politica e convinzione profonda sia capace di vivere la politica, anche quella locale, secondo la definizione di politica quale "forma suprema di carità" cara a San Paolo Sesto e a sua santità Papa Francesco, come egli stesso ha ricordato in questi giorni.

Seguici sui nostri canali