18 i concerti della rassegna

La Musica dei Cieli sbarca anche a Trezzano sul Naviglio

Due le date trezzanesi: 3 luglio presso la Chiesa di San Lorenzo con Radiodervish e 17 luglio presso la Chiesa Sant’Ambrogio con Justin Adams e Mauro Durante.

La Musica dei Cieli sbarca anche a Trezzano sul Naviglio
Iniziative Trezzano, 25 Giugno 2021 ore 12:45

La Musica dei Cieli sbarca anche a Trezzano sul Naviglio.

La Musica dei Cieli sbarca anche a Trezzano sul Naviglio

TREZZANO SUL NAVIGLIO - Diciotto concerti in otto città della Lombardia tra abbazie, cascine, chiese, parchi, giardini e santuari di grande storia e suggestione.

Due le date trezzanesi: 3 luglio  e 17 luglio

Tra cui Trezzano sul Naviglio con due date, il 3 luglio presso la Chiesa San Lorenzo e il 17 luglio presso la Chiesa Sant’Ambrogio.

La rassegna musicale promossa dall’Associazione BEATMI

Al via “La Musica dei Cieli”, rassegna musicale promossa dall’Associazione BEATMI, un progetto sostenuto dal Fondo Unico per lo Spettacolo del MIC, con il contributo dei Comuni di Milano, Bollate, Parabiago, Trezzano Sul Naviglio e la collaborazione Triennale Milano, Aslico, Comune di Montevecchia, Comune di Morimondo, Chiesa Cristiana Protestante di Milano, Abbazia di Chiaravalle, Cooperativa Koiné, Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone.

Per la prima volta la rassegna itinerante sbarca a Trezzano

“La Musica dei Cieli – spiega il sindaco Fabio Bottero – dal 1996 promuove la conoscenza e il dialogo tra le culture attraverso le musiche della spiritualità, presentando una serie coordinata di concerti nei luoghi di culto, teatri e sale da concerto della Lombardia. Per la prima volta la rassegna approda anche a Trezzano sul Naviglio, un’occasione per i nostri cittadini nel segno del linguaggio universale della musica”.

L'assessore Ventacoli: due concerti d’eccezione

“Dopo il festival del jazz (che ritroveremo in autunno più frizzante che mai) – aggiunge Beatrice Ventacoli, assessore alla Cultura – arrivano a Trezzano due concerti d’eccezione, con artisti che hanno duettato con Battiato e con Einaudi. Una grande gioia e un onore ancor più vivo per noi. La musica che si innalza verso il cielo e diventa senso, significato, domande e dubbi, diventa la storia e la vita di tutti noi.

Un abbraccio collettivo, tutto in sicurezza

Riapriamo con un pensiero di riflessione accompagnato da sonorità visionarie, ritmi lontani ma vicini alla nostra interiorità, in grado di risuonare dentro di noi, creare nuove immagini e regalarci nuovi orizzonti. Questa è Musica dei Cieli, contiamo sulla vostra presenza in questo abbraccio collettivo di leggerezza tra terra e cielo, tutto in sicurezza”.