Iniziative
il comunicato

Corsico, 80mila euro dalla Regione per l'ampliamento della videosorveglianza nei parchi

In occasione della Giornata mondiale dell’ambiente, un nuovo servizio della Protezione civile.

Corsico, 80mila euro dalla Regione per l'ampliamento della videosorveglianza nei parchi
Iniziative Corsico, 06 Giugno 2022 ore 13:25

Il progetto di ampliamento del sistema di videosorveglianza nei parchi Giorgella, Travaglia e delle Colline, che ha un costo complessivo di oltre 130mila euro, ha ricevuto il massimo del cofinanziamento previsto dalla Regione. Domenica 5 giugno, il 27 nucleo di Protezione civile dell’ANC ha iniziato l’attività di osservazione delle aree verdi Corsico.

80mila euro per la videosorveglianza nei parchi

CORSICO - Ha ottenuto 80mila euro da Regione Lombardia il progetto comunale di ampliamento del sistema di telecamere, che prevede l’installazione di venti dispositivi in undici punti differenti nei parchi Giorgella (sul percorso pedonale del parco e agli ingressi di via Di Vittorio e Copernico), Travaglia (agli ingressi della polizia Locale, di via Da Vinci, di viale Liberazione e di via Volta) e delle Colline (agli ingressi di via Conti e via Iotti), con un costo complessivo di oltre 130mila euro.

Oltre agli occhi elettronici che saranno installati nei prossimi mesi, l’amministrazione comunale ha raggiunto un accordo con il 27° nucleo di Protezione civile dell’Associazione nazionale carabinieri. Un gruppo di volontari sarà presente nei parchi sperimentalmente almeno una volta alla settimana per quattro ore.

Investire nella sicurezza

«Il finanziamento ottenuto dalla Regione dimostra la ferma volontà politica della Giunta guidata da Stefano Martino Ventura - commenta l’assessore alla polizia locale Stefano Salcuni - di continuare a investire risorse nella sicurezza. Un lavoro di squadra premiato con il massimo del co-finanziamento previsto dal bando regionale, 80mila euro, mentre il resto del progetto verrà pagato dal Comune.

Ringrazio Cristian Marchesi, che guida il 27° nucleo di Protezione civile - prosegue l’assessore - per aver dato la sua disponibilità a portare avanti un progetto sperimentale. Un modo per assicurare una sicurezza integrata, quindi anche sociale e far sentire le istituzioni sempre più vicine ai corsichesi».

Il servizio dei volontari

Gli interventi del gruppo di volontari del 27° nucleo Protezione civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri hanno preso il via ieri, domenica 5 giugno.

«Il servizio di monitoraggio dei parchi cittadini - spiega Cristian Marchesi - prevede, durante il periodo estivo, l’osservazione nei fine settimana dei principali parchi cittadini: Resistenza, Verdi, Giorgiella, Cabassina e Collinette ex Burgo.

I volontari, sempre coadiuvati dal comando della Polizia Locale, attueranno servizi di osservazione, con l’obiettivo di evitare comportamenti non in linea con le normali regole che i cittadini devono abitualmente rispettare.

Il Nucleo, che conta attualmente quindici unità tra carabinieri in congedo e simpatizzanti - conclude Marchesi - opera nelle normali attività di protezione civile, attivandosi alle richieste che pervengono sia dal Comune di Corsico, sia dal Coordinamento di protezione civile di Regione Lombardia ed è regolarmente iscritto negli
elenchi nazionali di volontariato e protezione civile».