Idee & Consigli

Valter Mainetti, il suo omaggio a Roma con la collezione Gens Iulia

Valter Mainetti, il suo omaggio a Roma con la collezione Gens Iulia
Idee & Consigli 04 Novembre 2021 ore 07:00

Imprenditore di successo, Valter Mainetti riceve il titolo di Cavaliere del Lavoro nel 2013. Ma non è solo per il suo lavoro imprenditoriale ad essere noto; Valter Mainetti con la moglie Paola fonda una no-profit con lo scopo di promuovere l’arte e la cultura. Dal 2007 con Fondazione Sorgente Group Mainetti con la moglie portano avanti un importante impegno nella promozione dell’arte e della cultura; con più di 600 pezzi di inestimabile valore a partire dall’epoca greca fino a dipinti più recenti attira l’attenzione di molti appassionati d’arte.

L’omaggio a Roma di Valter Mainetti

La passione per l’arte e la storia accomunano non solo Mainetti e la moglie ma anche moltissimi sostenitori della fondazione che saranno lieti di scoprire un’altra importante iniziativa. Parliamo della mostra permanente presso il Museo Ara Pacis dedicata ai discendenti di Augusto.

L’imperatore Augusto è senza dubbio un punto di riferimento per la storia: noto come promotore di pace e cultura ha dato vita ad una serie di successori di notevole rilevanza storica. Da Marcello a Gaio Cesare fino a Germanico: i loro ritratti in gesso sono esposti in modo permanente presso il museo Ara Pacis. Il legame tra passato e presente si fa forte in questa mostra che diventa un’occasione. La storia dell’imperatore Augusto non ha certo bisogno di presentazioni: primo imperatore di Roma, presta la sua vita dal 27 a.C. fino al 14 d.C. e passa alla storia per un impegno glorioso evitando a Roma guerre e spargimenti di sangue. La collezione Gens Iulia è stata proposta all’Ara Pacis da Mainetti con lo scopo di conoscere l’importanza di questi personaggi ancora estremamente attuali.

Chi sono i discendenti di Augusto presenti nella mostra? Augusto muore a 77 anni dopo un impero glorioso e lascia il posto a Tiberio, figlio adottivo. La collezione si arricchisce poi con Marcello, nipote di Augusto da parte della sorella Ottavia. Sono trascorsi più di 2000 anni dalla morte di Augusto eppure la sua figura risulta ancora un pilastro importante per la storia di oggi. I ritratti dei discendenti sono stati donati al Museo da parte della Fondazione Sorgente per poter continuar a scoprire queste figure importantissime per l’evoluzione storica di Roma.  

I dipinti sul Tevere del ‘700: un secondo omaggio alla Roma del passato

Non solo la mostra all’Ara Pacis, la Roma del passato torna anche in una collezione di dipinti sul Tevere. Questi quadri del ‘700 fanno parte delle opere preziose acquisite dalla Fondazione; osservando questi quadri si nota un grande cambiamento della Città Eterna. Il Tevere, sicuramente cuore pulsante del centro di Roma è stato simbolo della città e ancora oggi continua ad essere un punto di riferimento. Attraverso questi dipinti è possibile fare un tuffo nel passato alla scoperta di quella che era la Roma del passato, divertendosi a trovare le differenze con quella di oggi.

Chi è Valter Mainetti

Tra le figure di spicco del mondo dell’arte senza dubbio Valter Mainetti occupa una posizione di rilievo: esperto collezionista ma soprattutto appassionato, con la moglie Paola ha saputo affermarsi nel settore anno dopo anno diventando un vero promulgatore di cultura. Dalla parte di arte, musei e mostre, ha sempre sostenuto le belle iniziative e durante la Pandemia ha difeso strenuamente la necessità di riaprire i musei che risultano luoghi di aggregazione culturale fondamentali non solo per i turisti ma anche per l’economia italiana.

Imprenditore che ha sempre preferito i fatti alle parole, è stato intitolato Cavaliere del Lavoro nel 2013. Dal 2007, con la collaborazione della moglie Paola, dirige la Fondazione Sorgente Group, una no profit specializzata nella promozione di arte e cultura con lo scopo di dare il giusto valore al patrimonio culturale. Il supporto concreto che lega marito e moglie è uno dei tratti distintivi della Fondazione Sorgente Group: conosciuto come collezionista etico, Valter Mainetti ha conquistato Italia e Stati Uniti grazie alla collezione che conta più di 600 pezzi di inestimabile valore. 

Dopo un lavoro attento di ricerca, acquisizione e valutazione Valter Mainetti con la sua Fondazione si mette al servizio di musei e altre iniziative per promuovere la conoscenza. L’impegno di Mainetti è stato forte anche durante la pandemia: insieme a Giuseppe Conte ha sostenuto e sottolineato più volte quanto fosse importante la riapertura dei musei non solo per sostenere il turismo ma anche per ripristinare incontri culturali.