Giornale dei Navigli > Attualità > Note di Daniele | Prova di maturità
Attualità, Economia e scuola Naviglio grande -

Note di Daniele | Prova di maturità

Esame di Maturità e Futuro dei nostri Ragazzi.

prova di maturita

Note di Daniele | Prova di maturità

Note di Daniele | Prova di maturità

MILANO – Popolo dei Navigli buongiorno ! ! !

I punti di vista

Ieri sera mi sono ritrovato con due miei cari Amici ai quali ho posto le seguenti domande: come vedi la Maturità di quest’anno tutto più semplice o forse anche più difficile ? ? ?  Come sarà il futuro dei nostri ragazzi ? ? ?  Qui di seguito riporto le loro risposte.

Anna

Professoressa vecchio stampo di un Liceo Scientifico si è soffermata sull’Esame di Maturità anno 2020. “L’esame di Stato quest’anno prevede una sola prova orale, cioè un colloquio che deve accertare le conoscenze e le competenze degli studenti nelle diverse discipline, la loro esperienza sull’alternanza Scuola Lavoro e le conoscenze di Cittadinanza e Costituzione. Non ci sarà la 1^ prova di italiano, non ci sarà la 2^ prova di disciplina di indirizzo (lingua straniera, matematica . . .) che metteva in seria difficoltà gli studenti. Per questo, la prima osservazione che mi viene in mente è che sarà certamente più semplice per i ragazzi però poi ripensandoci dico che probabilmente non sarà così in quanto gli studenti si sono allenati per i 5 anni di scuola superiore alle verifiche scritte, anche se in questi ultimi mesi, la didattica a distanza ha creato molte difficoltà nel completare i programmi e si deve tenere ben presente che alcuni studenti riescono meglio nelle verifiche scritte, dove possono dimostrare le loro capacità mentre nella prova orale l’emozione gioca un ruolo importante negli studenti meno sicuri e più ansiosi. Un’ultima osservazione comunque importante è che l’esame in questa modalità è una novità per tutti e come tale crea preoccupazione, quindi credo che l’esame di stato per gli studenti sarà più difficile.”

ecospi new top

Giancarlo

Libero professionista e pertanto imprenditore di se stesso che si è invece soffermato sulla scuola di oggi è sul futuro dei nostri Ragazzi: “Così, su due piedi ti posso rispondere che l’esame di maturità di quest’anno ma anche degli anni scorsi vale zero.
A mio modo di vedere la gran parte della classe insegnante attuale è poco preparata e talvolta “forma” in maniera incompleta; conseguentemente non intravedo un futuro luminoso per questi ragazzi.  Purtroppo il risultato attuale sembrerebbe figlio di una politica perversa che per poter continuare a governare esige che il “popolino” resti nella beata ignoranza con tutte le conseguenze che ne potrebbero derivare ! ! ! Tra l’altro gli stessi “benpensanti” che negli 70 hanno iniziato a smantellare tutto a cominciare dalla famiglia, oggi insistono ad esaltare valori quali la Repubblica, la Costituzione, l’amor di Patria, l’inno di Mameli, il tricolore, ecc. Se nel lontano 1975 provavi solo a pronunciare o esternare i valori di cui sopra eri considerato come minimo un “golpista” ? ! ? ! ? in una situazione del genere vedo molto grigio il Futuro per i nostri Ragazzi ! ! !”

E io..

Il mio pensiero è invece di fiducia in quanto, per vari motivi, abbiamo passato tre mesi molto difficili, sicuramente ci sono stati degli errori e delle mancanze ma noi Italiani ci siamo comportati bene e adesso, dai giovani ai meno giovani o come dico io dai “giovani dentro” affronteremo con coraggio e voglia di vivere tutte le nuove situazione tipo Maturità, Lavoro, Sport, Teatri e Vacanze e vedrete che Insieme le SUPEREREMO forse qualcuno sarà diffidende ma io a loro ricordo che nel Mondo l’ECCELLENZA è stata e Sempre sarà ITALIANA vedi Storia, Cultura, Arte, Motori, Musica, Cucina ecc. Crediamoci perchè Insieme si Vince Sempre ! ! ! Un Abbraccio 🤗

Daniele Squatriti

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente