Economia e scuola
economia

Fiera Milano in dialogo per una partnership con Firenze Fiera

Durante la seduta anche la nomina di Ferruccio Resta quale nuovo Consigliere indipendente non esecutivo

Fiera Milano in dialogo per una partnership con Firenze Fiera
Economia e scuola 14 Giugno 2022 ore 17:18

Il Consiglio di Amministrazione di Fiera Milano S.p.A., leader in Italia e uno dei principali operatori integrati del mondo nel settore fieristico e congressuale, ha reso noto di aver firmato con Firenze Fiera un accordo di riservatezza per l’avvio di interlocuzioni relative ad una eventuale partnership strategica. Nella stessa seduta, il Consiglio di Amministrazione di Fiera Milano ha inoltre nominato mediante cooptazione il Prof. Ferruccio Resta quale nuovo Consigliere indipendente non esecutivo.

Firmato accordo di riservatezza con Firenze Fiera

Il Consiglio di Amministrazione di Fiera Milano [nk-video player-id="default" video-id=""rende noto di aver firmato con Firenze Fiera un accordo di riservatezza per l’avvio di interlocuzioni relative ad una potenziale collaborazione commerciale. L’accordo siglato è funzionale ad avviare consultazioni preliminari volte a definire gli obiettivi e il perimetro relativi ad una potenziale partnership strategica tra Fiera Milano e Firenze Fiera avente ad oggetto la definizione ed implementazione di iniziative di sviluppo congiunto in ambito fieristico e congressuale. Ulteriori sviluppi verranno comunicati al mercato nei modi e nei termini previsti dalle applicabili disposizioni di legge.

Cooptazione di un nuovo amministratore indipendente

Il Consiglio di Amministrazione di Fiera Milano, a seguito delle dimissioni del Consigliere indipendente non esecutivo Anna Gatti, comunicate al mercato in data 31 marzo 2022, ha nominato mediante cooptazione il Prof. Ferruccio Resta quale nuovo Consigliere indipendente non esecutivo, che rimarrà in carica sino all’ Assemblea dei soci chiamata ad approvare il Bilancio al 31 dicembre 2022.

Il Prof. Ferruccio Resta ha dichiarato di possedere i requisiti di indipendenza ex art. 148, comma 3 del D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 (T.U.F.) e del Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana. Inoltre, dalle informazioni in possesso della Società, il Prof. Ferruccio Resta non detiene azioni della Società. A seguito della nomina, il Consiglio di Amministrazione ha pertanto valutato, sulla base delle dichiarazioni rese dal Consigliere nominato e delle informazioni a disposizione della Società, il possesso in capo al Prof. Ferruccio Resta dei suddetti requisiti di indipendenza.

Si rende altresì noto che il curriculum vitae del Prof. Ferruccio Resta è a disposizione del pubblico presso la sede sociale e sul sito internet della Società all’interno della sezione Governance. A seguito della nomina per cooptazione, il Consiglio di Amministrazione risulta pertanto così composto: Carlo Bonomi, Luca Palermo, Alberto Baldan, Stefania Chiaruttini, Francesca Golfetto, Angelo Meregalli, Marina Natale, Elena Vasco e Ferruccio Resta.