Cultura e turismo
la presentazione

La vita del soccorritore vista da Francesco Nucera: il libro che racconta gli eroi del covid

"Cambio vita: vado a fare il soccorritore" sarà presentato alle 18.30 a Rozzano. Ospiti e storie di vita di chi indossa la divisa con passione e orgoglio.

La vita del soccorritore vista da Francesco Nucera: il libro che racconta gli eroi del covid
Cultura e turismo Rozzano, 08 Luglio 2021 ore 14:08

La vita del soccorritore vista da Francesco Nucera: il libro che racconta gli eroi del covid.

La vita del soccorritore vista da Francesco Nucera: il libro che racconta gli eroi del covid

ROZZANO – La vita dei soccorritori vista con gli occhi di chi questo mestiere duro lo fa da anni. Francesco Nucera la divisa del primo soccorso la indossa con orgoglio e passione. L’ha vestita per tutto il periodo dell’emergenza covid, quando era coperta dalla tuta bianca anti contagio. L’ha indossata in prima linea, con paura, col timore del covid quando terrorizzava e falciava.

Non si è tirato indietro, perché “è il mio lavoro”, ha sempre detto. Un soccorritore spinto da passione ma anche determinazione, con la voglia di veder migliorare le penalizzanti condizioni di lavoro di migliaia di persone come lui, spesso costretti a turni massacranti nel mestiere già difficile di aiutare gli altri.

L'ultimo libro in uscita

Lo spirito del soccorso, ma anche le avventure, quello che capita davanti agli occhi, che ogni giorno si affronta in ambulanza, Francesco Nucera l’ha voluto racchiudere nel suo ultimo libro che si aggiunge a una ricca produzione letteraria. Questa sera, giovedì 8 luglio alle 18.30, al Circolo Auser Sempreverdi di via Monte Bianco (Valleambrosia, Rozzano), il Comitato Genitori di Vallemabrosia presenta “Cambio vita: vado a fare il soccorritore”, ultimo volume scritto da Nucera.

La presentazione al Circolo Auser Sempreverdi di via Monte Bianco a Valleambrosia, Rozzano

“Marco, ventitré anni e un’esistenza dissoluta alle spalle, è in fuga dal suo passato ma, nonostante gli sforzi, si ritrova sempre impantanato negli affari di famiglia. Ha smesso di spacciare cocaina e cerca di prendere le distanze dall’ambiente in cui è cresciuto. Eppure qualcosa non gli permette di andare avanti. Per espiare colpe che sente addosso, ha scelto di lavorare in ambulanza e proprio lì ha conosciuto Claudia, una giovane volontaria che potrebbe aiutarlo. Ma, quando le cose sembrano andare per il meglio, il passato torna a tormentarlo. Cambio vita: vado a fare il soccorritore è un’avventura tragicomica ambientata in Lombardia durante il primo lockdown del 2020 vissuto dal punto di vista di due soccorritori”.

Alla presentazione ci saranno alcuni “eroi del covid – racconta Nucera –, con cui parleremo delle loro esperienze durante la pandemia. Sarà una serata dedicata ai soccorritori, un gruppo di persone che meritano molto più di quanto gli viene riconosciuto”.