Da non perdere. La Centrale dell'Acqua di Milano con il FAI

Questo week end (13,14 ottobre) tante opportunità con le Giornate FAI D'Autunno 2018

Da non perdere. La Centrale dell'Acqua di Milano con il FAI
Cultura e turismo 13 Ottobre 2018 ore 14:00

Da non perdere. La Centrale dell'Acqua di Milano con il FAI.

Da non perdere. La Centrale dell'Acqua di Milano il FAI

Questo fine settimana torna l'appuntamento con le Giornate FAI d'Autunno, una occasione per conoscere più di 600 luoghi sparsi in tutta Italia, tra palazzi, chiese, castelli, giardini, architetture industriali e aree naturalistiche: beni di proprietà di istituzioni ed enti pubblici e privati vengono aperti eccezionalmente solo in queste occasioni.

Per chi vuole, offerta libera

Sabato 13 e domenica 14 ottobre i volontari del Fondo Ambiente Italiano e gli apprendisti ciceroni, ragazzi delle scuole che aderiscono al progetto, guideranno il visitatore e forniranno preziose informazioni sulla storia del luogo: l'accesso è sempre gratuito, ma chi vuole può sostenere l'attività del Fai lasciando un'offerta libera.

A Milano

A Milano saranno aperti, tra gli altri, Palazzo Marino, la Palazzina Appiani presso l'Arena Civica, il Palazzo Edison di Foro Buonaparte, il cantiere del Teatro Lirico in via Larga. Nelle immediate vicinanze del capoluogo, si segnalano il Fontanile Buongiovanni di Vighignolo a Rho e il Castello Visconteo di Legnano, aperti solo domenica. Naturalmente sarà visitabile anche Villa Necchi Campiglio, uno dei 30 beni di proprietà del Fai: ricchissima di opere d'arte e dotata di piscina, campi da tennis, un magnifico giardino e di tutti i più moderni comfort, è situata nel cuore di Milano e fu progettata dall'architetto Portaluppi negli anni '30 come residenza per questa famiglia di colti industriali lombardi. Alcune aperture saranno riservate ai soli iscritti e comunque, come sempre, sarà possibile iscriversi direttamente in loco.

Novità di questa edizione, la Centrale dell'Acqua di Milano

E' la centrale di pompaggio delle acque di falda più antica tra quelle ancora esistenti a Milano. Progettato dall’ing. Franco Minorini dell’Ufficio tecnico municipale, l’impianto è entrato in funzione nel 1906 ed è stato riaperto al pubblico lo scorso luglio dopo il restauro. I locali conservano tuttora le attrezzature per l’estrazione, la depurazione e l’immissione dell’acqua resa potabile nella rete idrica milanese. Sono presenti inoltre i quadri elettrici e tutte le altre apparecchiature d’epoca, con la ricostruzione di  antichi macchinari per ogni utilizzo dell’acqua.

Lo Studio Legale Negri-Clementi

Aperto con orario 10-18 sia sabato sia domenica, lo Studio Legale Negri-Clementi, in via Bigli, il più importante studio legale di diritto dell'arte in Italia, ospita una preziosa collezione d'arte con sculture, dipinti e oggetti di design esposti all'interno di uffici, corridoi e sale riunioni.

Solo domenica

Visitabili solo nella giornata di domenica dalle 10 alle 17.30, saranno la Torre della Fondazione Prada, in Largo Isarco, frutto della trasformazione di una distilleria degli anni Dieci e ora struttura di 60 metri di altezza e 9 piani dedicata a spazi espositivi e servizi; e il Mulino Sant'Elena di Pregnana Milanese, uno dei pochi mulini in attività sul fiume Olona, che conserva un affresco votivo di metà '800.

Vincenza Formica