Giornale dei Navigli > Attualità > Crisi da covid, il Circolo Ohibò e il Bobino chiudono
Attualità, Cultura e turismo Naviglio grande -

Crisi da covid, il Circolo Ohibò e il Bobino chiudono

Troppe spese da sostenere per il Circolo che ha deciso di chiudere i battenti. Per il Bobino forse solo un cambio di location.

crisi da covid

Crisi da covid, il Circolo Ohibò e il Bobino chiudono

Crisi da covid, il Circolo Ohibò e il Bobino chiudono

MILANO – La crisi colpisce i locali, anche quelli storici milanesi.

L’annuncio del Circolo

Il Circolo Ohibò di via Benaco ha deciso di chiudere i battenti dopo anni in cui è stato punto di riferimento di incontri, musica, cultura e arte. “Cari amici – scrivono –, non avremmo mai voluto darvi questa notizia. E invece, con infinita tristezza, dobbiamo annunciarvi che il nostro amato circolo da oggi è costretto a chiudere i battenti. L’emergenza sanitaria che ha investito tutto il mondo ci ha piegato. Abbiamo provato in tutti i modi a resistere, ma per noi che siamo un’associazione non profit, nonostante il canone d’affitto agevolato per la pandemia, è stato impossibile sopravvivere senza entrate e rialzarci. Ci siamo così trovati costretti a interrompere il contratto di affitto con la proprietà di via Benaco 1”.

Il commiato

Nostalgico l’addio: “Per questi otto, bellissimi e indimenticabili, anni passati insieme non possiamo dimenticare e ringraziare tutti i soci e gli allievi, i collaboratori, gli insegnanti, i volontari, le associazioni e le centinaia di artisti che si sono esibite sul nostro palco e che hanno contribuito a portare il nome Ohibò in Italia e, addirittura, nel mondo. Ci piace pensare che il nostro circolo sia stato non solo un luogo di intrattenimento, ma anche un rifugio in cui sentirsi a casa, uno spazio capace di dispensare energie e messaggi positivi. Un ringraziamento speciale va ovviamente a tutto lo staff di Costello’s, che negli ultimi quattro anni ha gestito la programmazione di Ohibò, portando quello slancio generazionale che ha dato al circolo una nuova identità”. “Ohibò chiude, ma rimarrà per sempre aperto nei nostri cuori”, concludono dal circolo. Decine i messaggi di sostegno e dispiacere per la chiusura di una realtà protagonista della vita culturale e aggregativa di Milano.

Il Bobino

Brutte notizie anche da un altro locale simbolo di Milano, il Bobino, luogo di aperitivi e serate all’aperto sulla cornice del Naviglio. “Casa è dove puoi ballare con qualcuno e la danza è vita”, scrivono dal Bobino, e aggiungono: “Il mood del Bobino Club è ben raffigurato in questa citazione di Stephen King e avendo smesso da circa quattro mesi di danzare abbiamo deciso da oggi, considerando la situazione attuale, che lasceremo la nostra “casa” di Alzaia Naviglio Grande 116 sospendendo la programmazione. Vi aggiorneremo a breve sul nostro futuro”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente