Giornale dei Navigli > Cucina > Coniglio in casseruola per il pranzo della domenica

GDL Cucina

Cucina
0 commenti.

Coniglio in casseruola per il pranzo della domenica

Un piatto tipico lombardo che richiama a tempi passati, ideale per un pasto in famiglia

Scritto da:

Parliamo del coniglio in casseruola. Può essere cucinato in mille modi diversi, in salmì, arrosto o, come in questo caso, in casseruola. Ecco dunque gli ingredienti per 4 persone: 1 coniglio, 1 cipolla, 1 carota, 1 gambo di sedano, 200 gr di pancetta, 500 ml di brodo vegetale, 200 ml di vino bianco, sale, pepe e olio extravergine di oliva quanto basta.

Procedimento per il coniglio in casseruola

Frullare il sedano, la carota, la cipolla e la pancetta in modo da ottenere un trito omogeneo. Dopo di che far soffriggere il tutto con olio extravergine. Nel frattempo, dopo averlo salato e pepato, far rosolare il coniglio girandolo su tutti i lati in una seconda padella con un filo di olio extravergine. Aggiungere il coniglio al soffritto di verdure e pancetta e bagnarlo con il vino bianco; dopo aver fatto evaporare mettere il brodo vegetale e far cuocere per circa 45 minuti. A cottura terminata filtrare la salsa ottenuta (togliere il trito di verdure e pancetta dalla padella). Poi far rapprendere per qualche minuto fino a che non si addensi il tutto e servire con un contorno di polenta rustica.

L’articolo Coniglio in casseruola per il pranzo della domenica proviene da Cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente