Cronaca
Nuova missione del Wwf

Volontari del Wwf ripuliscono la Roggia Viscontea dai rifiuti

"Al termine della giornata il bottino di rifiuti raccolti testimonia l’incuria in cui versava il tratto ripulito", così il sindaco di San Giuliano Marco Segala.

Volontari del Wwf ripuliscono la Roggia Viscontea dai rifiuti
Cronaca San Donato, 02 Marzo 2021 ore 12:17

Volontari del Wwf ripuliscono la Roggia Viscontea dai rifiuti.

Volontari del Wwf ripuliscono la Roggia Viscontea dai rifiuti

SAN GIULIANO MILANESE – “Nuova missione del Wwf per la salvaguardia delle aree verdi del nostro territorio”, annuncia il sindaco di San Giuliano Marco Segala. Una decina di volontari dell’associazione ambientalista hanno ripulito il tratto della Roggia Viscontea all’interno dell’Oasi di via De Nicola.

Il sindaco Segala sull'intervento

“L’intervento è stato particolarmente complesso – spiega Segala –: i volontari hanno dovuto operare immersi nell’alveo del fiume e su sponde ripide e scivolose. Al termine della giornata il bottino di rifiuti raccolti testimonia l’incuria in cui versava il tratto ripulito. Voglio ringraziare, insieme all'assessore ai Parchi Tatiana Francu, i volontari del Wwf per l’impegno e per l’entusiasmo con cui hanno ripulito il tratto della Roggia Viscontea anche a fronte della complessità richiesta dall’intervento.

SFOGLIA LA GALLERY DELL'INTERVENTO:

Wwf ripuliscono Roggia Viscontea
Foto 1 di 5
155799413_1513481355649496_3020716437004322871_n
Foto 2 di 5
156184911_1513481335649498_5609900527942174443_n
Foto 3 di 5
155945637_1513481308982834_2963151146919700365_n
Foto 4 di 5
155789173_1513481292316169_5180217233540718278_n
Foto 5 di 5

Le parole di ringraziamento per i volontari

Ci auguriamo che il prezioso contributo dei volontari possa sensibilizzare i cittadini su quanto sia oneroso in termini di tempo e di impegno rimediare ad apparentemente piccoli gesti di incuria come gettare una lattina o una bottiglia di plastica in un fiume.

Il caldo invito ad utilizzare i cestini posizionati lungo la Roggia

Ricordiamo – conclude Segala – che lungo la pista ciclopedonale che costeggia la Roggia sono collocati cestini per i rifiuti e che è nell’interesse di tutti mantenere puliti la nostra oasi urbana e, in generale, il nostro territorio”.