Violazione delle norme anti Covid: gli interventi dei carabinieri nell'ultimo week end giallo

Numerosi gli interventi dei Carabinieri anche nel sud ovest milanese.

Violazione delle norme anti Covid: gli interventi dei carabinieri nell'ultimo week end giallo
Cronaca Buccinasco, 02 Marzo 2021 ore 13:02

Violazione delle norme anti Covid: gli interventi dei carabinieri nell'ultimo week end giallo.

Violazione delle norme anti Covid: gli interventi dei carabinieri nell'ultimo week end giallo

Con lo scopo di garantire il rispetto delle normative anti-covid da parte di privati e gestori di esercizi pubblici, questo ultimo fine settimana in zona gialla è stato caratterizzato da numerosi interventi da parte dei Carabinieri anche nel sud ovest milanese.

Sabato pomeriggio a Corsico

Una pattuglia dei Carabinieri unitamente ad un equipaggio del Nucleo Radiomobile, a seguito di una segnalazione, è intervenuta all’interno di un parcheggio pubblico per la presenza di un assembramento di giovani che, alla vista dei militari, si sono allontanati senza creare problemi. Non si esclude che si fossero riuniti per girare un video musicale amatoriale poiché sul posto è stato identificato un 25enne, rapper, residente a Corsico, che è stato sanzionato per la violazione delle disposizioni sanitarie per il contenimento del covid-19.

Sabato sera ad Assago

Una pattuglia della locale stazione Carabinieri, nel transitare in via Corsica, è intervenuta per sedare una lite per futili motivi in corso tra un 15enne ed un 20enne, entrambi italiani, a cui stava assistendo una decina giovani. Riportata la calma, tutti i presenti sono stati identificati e sanzionati per la violazione delle disposizioni sanitarie per il contenimento del contagio da covid-19.

Ieri pomeriggio a Cesano Boscone

I Carabinieri della stazione di Corsico, coadiuvati dalla Sezione Radiomobile di Buccinasco, sono intervenuti in via Turati, dove era in corso una lite per vecchi rancori tra tre donne italiane, una 53enne ed una 50 enne residenti a Cesano Boscone e una 39enne di Trezzano Sul Naviglio.

Sul posto sono giunti anche alcuni parenti delle tre donne che hanno inveito e minacciato la 53enne che, al termine della lite, è stata soccorsa da personale del 118 e trasportata presso l’ospedale San Carlo di Milano per accertamenti. Tutti i presenti, otto in totale, dopo essere stati portati alla calma, sono stati identificati e sanzionati per la violazione delle disposizioni per il contenimento da contagio da covid-19.