Menu
Cerca

Uomo trovato morto su una panchina, forse stroncato dal freddo o da un malore

A notarlo, gli operatori che pulivano l’area del parco Formentano.

Uomo trovato morto su una panchina, forse stroncato dal freddo o da un malore
Cronaca 19 Febbraio 2020 ore 11:36

Uomo trovato morto su una panchina, forse stroncato dal freddo o da un malore.

Uomo trovato morto su una panchina, forse stroncato dal freddo o da un malore

MILANO – L’allarme è scattato pochi minuti prima delle 10, quando la segnalazione è arrivata alla centrale operativa del 112: un uomo accasciato su una panchina, privo di conoscenza.

Trovato dagli operatori che pulivano l’area

Si trovava nel parco di largo Marinai d’Italia, steso su una delle panchine all’interno dello spazio verde. A notarlo, gli operatori che pulivano l’area del parco Formentano. In pochi istanti si è precipitata sul punto della segnalazione un’ambulanza e un’automedica ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. I soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso sul posto.

Un’altra tragedia

Secondo le prime informazioni diffuse dalla centrale operativa, si tratta di un uomo di 64 anni, J.M. le sue iniziali, probabilmente originario dello Sri Lanka. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Questura e della polizia locale che stanno cercando di ricostruire gli ultimi attimi di vita dell’uomo. Si tratterebbe di un clochard che ha passato la notte sulla panchina. Forse per il freddo, o forse è stato stroncato da un malore: un’altra tragedia per i senzatetto che vivono in strada. Rimane ancora valido l’appello del sindaco Beppe Sala e delle associazioni di volontariato di segnalare tutti i casi di persone che non trovano ricovero per passare le notti ancora fredde di questi giorni.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home