Cronaca
A CESANO BOSCONE

Un positivo e la classe finisce in quarantena per errore. Genitori insultano e aggrediscono la preside

Una rabbia dovuta alla frustrazione ma mai giustificabile.

Un positivo e la classe finisce in quarantena per errore. Genitori insultano e aggrediscono la preside
Cronaca Cesano Boscone, 15 Gennaio 2022 ore 09:31

Un positivo e la classe finisce in quarantena per errore. Genitori insultano e aggrediscono la preside

Un positivo e la classe finisce in quarantena per errore. Genitori insultano e aggrediscono la preside

CESANO BOSCONE – Una rabbia dovuta alla frustrazione ma mai giustificabile.

Scuola Matteotti

La preside della scuola Matteotti, all'interno del complesso Da Vinci, è stata insultata e aggredita verbalmente da alcuni genitori semplicemente per aver fatto il proprio lavoro, per aver applicato le direttive imposte da Ats. Ecco la vicenda: un bambino di una classe elementare risulta positivo. La normativa prevede subito il tampone per tutti i compagni, il cosiddetto t0. Se risulta negativo, si può tornare in presenza. Poi viene effettuato un secondo tampone cinque giorni dopo, il t5, e in questo periodo si dispone l'autocontrollo. Ma qualcosa è andato storto.

La reazione

La classe è stata messa tutta in quarantena da Ats, scatenando polemiche e rabbia da parte dei genitori. Alcuni, per fortuna non tutti, hanno pensato di scrivere insulti alla dirigente, “colpevole” di aver applicato le disposizioni di Ats.

Simone Negri

“La dirigente Nicolina Lo Verde è stata impegnata tutto il giorno nel risalire alle motivazioni di tali provvedimenti e mi ha informato passo passo di quanto stava facendo – ha spiegato il sindaco Simone Negri –. Capisco l'apprensione dei genitori ma condanno i gravi comportamenti di alcuni che si sono permessi di rivolgere a lei e al personale scolastico insulti. Rispetto a questi casi stanno procedendo i carabinieri. Mi rendo conto che la fase sia complicata, ma chiedo a tutti senso di responsabilità e collaborazione”. Tutta colpa di un errore di procedure.

Il comunicato ATS

“ATS Città metropolitana di Milano – scrive in una nota – ha verificato il fatto segnalato: quanto successo alla scuola Matteotti di Cesano Boscone è stato un errore di procedura dovuto all'alto numero di segnalazioni. L'Agenzia ha quindi erroneamente inviato disposizioni di quarantena a un'intera classe alla presenza di un solo caso positivo al Sars-CoV-2. ATS sta provvedendo a effettuare una revisione della comunicazione, secondo le nuove regole ministeriali”.