Menu
Cerca

Tragedia in Questura, fermato per tentato furto si impicca: morto 42enne

Si trovava nella camera dei fermati, all’interno della Questura di Milano.

Tragedia in Questura, fermato per tentato furto si impicca: morto 42enne
Cronaca 24 Agosto 2020 ore 10:12

Tragedia in Questura, fermato per tentato furto si impicca: morto 42enne.

Tragedia in Questura, fermato per tentato furto si impicca: morto 42enne

MILANO – Si trovava nella camera dei fermati, all’interno della Questura di Milano. Era in attesa della fotosegnalazione, quando si è tolto la maglietta, l’ha arrotolata e annodata per formare un cappio e se l’è girata intorno al collo. Poi l’ha legata alle sbarre della finestra e si è tolto la vita.

Inutili i tentativi di rianimarlo

Il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. È successo domenica, poco dopo le 12, quando il 42enne di origini algerine è stato portato in Questura dopo essere stato fermato in zona Porta Venezia, via Felice Casati, dagli agenti, sorpreso mentre insieme a un complice, un 23enne di origini marocchine, tentava di forzare un’auto.

Accertamenti sul passato dell'uomo

I due sono stati portati nella camere di sicurezza della Questura, ognuno in una stanza: un’operazione di routine prima della fotosegnalazione. Il 42enne è rimasto circa un’ora da solo, poi gli agenti lo hanno trovato riverso sul pavimento, privo di vita. In corso accertamenti sul passato dell’uomo che, quasi sicuramente, sarebbe stato denunciato a piede libero per il reato di tentato furto.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home