Giornale dei Navigli > Cronaca > Terribile schianto lungo la via Emilia: due feriti, uno gravissimo FOTO
Cronaca San Donato -

Terribile schianto lungo la via Emilia: due feriti, uno gravissimo FOTO

L'incidente questa mattina all'alba a San Giuliano. I vigili del fuoco hanno liberato i feriti intrappolati tra le lamiere

incidente via emilia

Terribile schianto lungo la via Emilia: due feriti, uno gravissimo

Terribile schianto lungo la via Emilia: due feriti, uno gravissimo

SAN GIULIANO MILANESE – Terribile incidente all’alba a San Giuliano.

La dinamica

La chiamata di aiuto alle forze dell’ordine e alla centrale del 118 è partita pochi minuti dopo le 5.30. Un violentissimo impatto che ha coinvolto due auto. Le vetture viaggiavano lungo la via Emilia (km 317) quando, per dinamiche ancora in fase di accertamento, si sono scontrate. In ausilio ai soccorsi, anche due automezzi dei vigili del fuoco che si sono precipitati sul posto per liberare i feriti intrappolati tra le lamiere delle macchine.

I soccorsi

Due persone sono rimaste coinvolte nel terribile incidente: secondo le primissime informazioni fornite dal 118, le due ambulanze e le automediche giunte sul posto per prestare le prime cure, avrebbero stabilizzato un 45enne e un uomo di 54 anni. Il primo si trova in condizioni gravissime: è stato portato in codice rosso all’ospedale San Raffaele, dopo essere stato stabilizzato sul posto dai soccorritori. L’altro ferito è stato portato al pronto soccorso dell’Humanitas in codice giallo: le condizioni sono critiche ma non dovrebbe trovarsi in pericolo di vita. Informati anche i carabinieri della Compagnia di San Donato che dovranno ricostruire ogni dettaglio della dinamica.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente