Tentano di rapinare una donna minacciandola con cocci di bottiglia: arrestati

Gli agenti del Commissariato Porta Ticinese si sono precipitati sui Navigli, da dove era partita la chiamata di aiuto.

Tentano di rapinare una donna minacciandola con cocci di bottiglia: arrestati
Cronaca 27 Luglio 2020 ore 09:19

Tentano di rapinare una donna minacciandola con cocci di bottiglia: arrestati.

Tentano di rapinare una donna minacciandola con cocci di bottiglia: arrestati

MILANO – Per minacciare la vittima, una donna italiana di 34 anni, i due rapinatori l’hanno minacciata con dei cocci di bottiglia. Per riavere il telefono, la donna avrebbe dovuto sborsare dei soldi, come le hanno intimato i due malviventi.

Aiutata da alcuni passanti sui Navigli

Ma la 34enne, aiutata da alcuni passanti, è riuscita a trattenere i rapinatori e ad afferrare il telefono per riprenderselo. In quell’istante, sono intervenuti gli agenti del Commissariato Porta Ticinese che si sono precipitati sui Navigli, da dove era partita la chiamata di aiuto. I due rapinatori, un cittadino albanese di 39 anni e un cittadino marocchino di 36 anni alla vista della Polizia sono scappati, ma i poliziotti sono stati più veloci e sono riusciti a fermarli in via Arena, arrestati per rapina impropria.

Uno dei due già condannato

Non è tutto: dagli accertamenti effettuati sul 39enne albanese dopo le dimissioni dall’ospedale dove si era recato per una ferita alla mano, è risultato destinatario di un ordine di carcerazione di un anno e sei mesi per reati contro patrimonio. Sarà espulso dopo aver scontato la pena a San Vittore, dove è stato portato.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home