Giornale dei Navigli > Cronaca > Tenta la fuga dopo la rapina lanciandosi nel Naviglio in secca e si frattura una gamba FOTO
Cronaca Corsico Naviglio grande -

Tenta la fuga dopo la rapina lanciandosi nel Naviglio in secca e si frattura una gamba FOTO

Secondo le prime ricostruzioni, il giovane era in fuga dopo aver rapinato una donna, minacciandola con un coltello.

fuga rapina Naviglio secca

Tenta la fuga dopo la rapina lanciandosi nel Naviglio in secca e si frattura una gamba.

Tenta la fuga dopo la rapina lanciandosi nel Naviglio in secca e si frattura una gamba

CORSICO – Ha provato a scappare per non farsi fermare dalla polizia e nel tentativo estremo di fuggire, si è lanciato nel Naviglio. Ma il corso d’acqua in questi giorni non è più alto di pochi centimetri. Quindi, l’uomo si è procurato alcune fratture e ha rimediato anche una denuncia.

La fuga dopo la rapina a Corsico

L’intervento del 118 è stato richiesto proprio dalle forze dell’ordine che stavano inseguendo l’uomo. Secondo le prime ricostruzioni, il giovane era in fuga dopo aver rapinato una donna, minacciandola con un coltello per rubarle il telefono. Appena l’uomo, un 20enne, ha visto arrivare le macchine della polizia, si è lanciato nel Naviglio, in via Lodovico il Moro. Ma il canale è in asciutta: il ragazzo si è quindi fratturato una gamba.

Indagini ancora in corso

Si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco che hanno tirato fuori dal Naviglio il ragazzo, a supporto dei soccorritori che lo hanno poi portato in codice giallo all’ospedale Niguarda. Secondo le prime informazioni, l’uomo aveva con sé 5mila euro in contanti, non si sa ancora per quale motivo e con che provenienza. In più, a casa sua, a Corsico, condivisa con altre persone, sono stati trovati alcuni grammi di hashish. Le indagini sono ancora in corso.


Clicca il bottone qui sotto e scegli il tuo contributo, grazie!

L’emergenza sanitaria ed economica ha colpito tutti.

Anche quelli come noi che da 20 anni offrono un’informazione gratuita grazie alla raccolta pubblicitaria.

Crediamo che l’informazione locale debba continuare ad essere puntuale, autorevole, libera e accessibile a tutti. Per farlo, in questo periodo incerto, ci serve il vostro aiuto concreto.

Sostenete Il Giornale dei Navigli con un contributo!

Grazie per quello che potrete fare voi lettori e grazie a tutti i partner commerciali che continuano ad investire sui nostri prodotti editoriali.


TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente