Giornale dei Navigli > Cronaca > Strutture abusive al lago Santa Maria: avviato il procedimento amministrativo
Cronaca Buccinasco -

Strutture abusive al lago Santa Maria: avviato il procedimento amministrativo

Dopo il divieto di balneazione, un altro provvedimento firmato dal sindaco Rino Pruiti.

lago santa maria

Strutture abusive al lago Santa Maria: avviato il procedimento amministrativo.

Strutture abusive al lago Santa Maria: avviato il procedimento amministrativo

BUCCINASCO – Dopo il divieto di balneazione e quindi di pratica delle attività sportive acquatiche al Lago Santa Maria, un altro provvedimento firmato dal sindaco Rino Pruiti, sempre sull’area dello specchio d’acqua, nella zona di via De Amicis e Gudo Gambaredo.

Manufatti senza titolo

“Un’area privata di grande pregio – specificano dal Comune –, dove sono stati riscontrati manufatti edilizi per i quali non risulta titolo concessorio o abitativo. Grazie alla sinergia tra i settori comunali, dall’Ambiente all’Urbanistica al Commercio e alla Polizia locale, continuano i controlli sul territorio per verificare il rispetto delle norme di legge e tutelare i cittadini”.

Procedimento amministrativo

È stato quindi avviato “un procedimento amministrativo per accertare formalmente la regolarità della realizzazione dei manufatti, attraverso la verifica di quanto costruito con quanto eventualmente autorizzato attraverso la presentazione di idonee pratiche edilizie – precisano dal Comune –. L’esito negativo di tale verifica porterà all’emissione di atto formale di rimozione, con denuncia agli organi competenti. Proprietà e gestori sono stati informati tramite una comunicazione ufficiale ed entro trenta giorni potranno proporre le proprie osservazioni agli uffici”. “La cura e l’attenzione al territorio – dichiara il sindaco Rino Pruiti – si attua anche attraverso controlli puntuali: ringraziamo i nostri uffici, in questo caso il Settore Urbanistica supportato dalla polizia locale, attenti alla verifica delle conformità edilizie. Anche nelle aree di proprietà privata siamo tenuti a rispettare la normativa a tutela di tutti i cittadini, tanto più in un’area frequentata quotidianamente dal pubblico”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente