Sprangate in testa a un passante, assolto per infermità mentale

Ora per 3 anni in una struttura assimilabile a un ex ospedale psichiatrico giudiziario.

Sprangate in testa a un passante, assolto per infermità mentale
Cronaca 22 Febbraio 2019 ore 10:07

Sprangate in testa a un passante, assolto per infermità mentale.

Sprangate in testa a un passante, assolto per infermità mentale

MILANO – Il 23 gennaio dello scorso anno Frankline Njuakeh, 32 anni, originario del Camerun, aveva preso a sprangate, senza alcun motivo, un ragazzo serbo che stava aspettando il tram.

L’episodio

Il giovane era stato colpito alla testa e, secondo i legali, in seguito all’aggressione ha perso l’udito dall’orecchio destro e il senso del gusto, oltre ad aver riportato lesioni permanenti al braccio sinistro. Il gup Manuela Cannavale, dopo aver esaminato una perizia, ha valutato il 32enne affetto da un disturbo schizofrenico.

Tre anni in una Rems

Il camerunense è stato quindi assolto dall’accusa di tentato omicidio: dovrà trascorrere tre anni in una Rems, una struttura assimilabile a un ex ospedale psichiatrico giudiziario.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste