Menu
Cerca

Sperona l'auto della polizia locale e si dà alla fuga, arrestato dopo lungo inseguimento

I carabinieri, arrivati in pochi istanti, sono riusciti a intercettare l’uomo inseguito dagli agenti della polizia locale.

Sperona l'auto della polizia locale e si dà alla fuga, arrestato dopo lungo inseguimento
Cronaca Naviglio grande, 01 Marzo 2021 ore 09:53

Sperona l'auto della polizia locale e si dà alla fuga, arrestato dopo lungo inseguimento.

Sperona l'auto della polizia locale e si dà alla fuga, arrestato dopo lungo inseguimento

DRESANO – Arrestato in flagranza di reato S.F., 35enne pregiudicato e privo di documenti di riconoscimento, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.

Intimato l'alt, l'auto non si è fermata

I carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di San Donato, su segnalazione della centrale operativa, sono intervenuti a Dresano in ausilio alla polizia locale di Mediglia. Gli agenti, poco prima, durante l’attività di controllo alla circolazione stradale sul loro territorio, avevano intimato l’alt a una Fiat Bravo intestata a un prestanome. Al volante c’era il 35enne marocchino: invece di fermarsi, ha spinto sull’acceleratore, scappando dal controllo.

Un lungo inseguimento e la fuga a piedi

Gli agenti hanno quindi iniziato un lungo inseguimento sulla strada provinciale 39 durante il quale il 35enne ha speronato la fiancata destra della pattuglia della polizia locale, abbandonando poco dopo il veicolo nel centro abitato di Dresano e fuggendo a piedi.

L'intervento dei carabinieri

I carabinieri, arrivati in pochi istanti, sono riusciti a intercettare l’uomo mentre correva, ancora inseguito dagli agenti della polizia locale, riuscendo a bloccarlo. La perquisizione personale e dell’auto ha permesso di trovare in totale 14 grammi di cocaina, un bilancino e 535 euro in contanti, posto tutto sotto sequestro insieme al veicolo utilizzato che è risultato sprovvisto di copertura assicurativa. L’arrestato, che è stato anche sanzionato per guida senza patente e denunciato in stato di libertà per il danneggiamento all’auto di servizio della polizia locale di Mediglia, è stato ristretto presso le camere di sicurezza in attesa della direttissima.