Giornale dei Navigli > Cronaca > Spaccio di droga: sei arresti in tre ore dalla polizia
Cronaca Naviglio grande -

Spaccio di droga: sei arresti in tre ore dalla polizia

Operazione contro lo spaccio di droga della Squadra Mobile a Milano.

Spaccio di droga

Spaccio di droga: sei arresti in tre ore dalla polizia.

Spaccio di droga: sei arresti in tre ore dalla polizia

MILANO – Sei arresti per spaccio in tre ore per la polizia.

La prima operazione lunedì sera

I primi tre arresti sono stati effettuati lunedì sera in piazza Bottini dalla Squadra Mobile. I poliziotti hanno arrestato un 21enne gambiano trovato con sei involucri con circa 10 grammi di marijuana e un mazzo di chiavi di un appartamento. Gli agenti hanno subito individuato l’appartamento: all’interno hanno trovato due cittadini senegalesi intenti a confezionare dosi di cocaina sul divano. Nel corso della perquisizione domiciliare, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato altri 21 grammi di cocaina e 43 grammi di marijuana. Gli spacciatori nascondevano la droga dentro una scarpa, mentre altre dosi erano infilate nei jeans dentro l’armadio. In più, sono stati sequestrati 4.500 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio, oltre a tutto il materiale utile per il confezionamento della droga.

Due ore più tardi

Due ore più tardi, in via Ravizza, sempre gli agenti della Squadra Mobile hanno notato due uomini in atteggiamenti sospetti, che si avvicinavano a un’automobile parcheggiata, per poi separarsi. L’acquirente, una volta fermato, è stato trovato in possesso di due involucri di cocaina e hashish: accertata dunque la compravendita, i poliziotti hanno fermato anche il secondo uomo che è stato trovato in possesso della somma ricevuta per la cessione della droga. Sono stati arrestati entrambi.

Circa mezz’ora dopo

Circa mezz’ora dopo, in corso Lodi, gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato un 39enne italiano trovato in possesso di tre dosi di cocaina e, dopo che l’uomo aveva venduto una dose della stessa sostanza a un 25enne italiano, hanno segnalato l’acquirente alla Prefettura come consumatore di stupefacenti.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente