Spacciatori non si fermano all'alt dei carabinieri, parte l'inseguimento

Le dosi erano nascoste dentro un pacchetto di sigarette.

Spacciatori non si fermano all'alt dei carabinieri, parte l'inseguimento
Cronaca 27 Novembre 2019 ore 10:57

Spacciatori non si fermano all'alt dei carabinieri, parte l'inseguimento.

Spacciatori non si fermano all'alt dei carabinieri, parte l'inseguimento

CORSICO – L’inseguimento è durato per circa cinque chilometri, partito dalla strada Vecchia Vigevanese e finito tra Corsico e Cesano, quando le macchine dei carabinieri hanno bloccato la strada dei due spacciatori. Si tratta di due italiani, 21 e 32 anni, di Baggio e Cusago, che dovranno ora rispondere dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.

A folle velocità per le vie cittadine

Il guidatore, infatti, non si è fermato all’alt ordinato dai carabinieri ma, al contrario, ha schiacciato il piede sull’acceleratore e ha tentato la fuga. A folle velocità, incurante delle altre macchine, l’uomo al volante ha iniziato a correre per le vie cittadine. Ma i militari non l’hanno perso di vista neanche per un istante e gli hanno sbarrato la strada. La perquisizione ha consentito di trovare 32 grammi di hashish e 6 grammi di marijuana, pronta per essere venduta. Le dosi erano nascoste dentro un pacchetto di sigarette. Per fortuna, nessuno è rimasto ferito nell’inseguimento. I due sono finiti in manette, agli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito per direttissima.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home