Giornale dei Navigli > Cronaca > Spacciatore e abusivo in un appartamento: arrestato pusher
Cronaca Naviglio grande Rho e Bollate -

Spacciatore e abusivo in un appartamento: arrestato pusher

I carabinieri di Cornaredo hanno notato l’uomo con atteggiamenti sospetti mentre in via Favaglie Grandazzi cedeva dosi ai clienti.

Spacciatore e abusivo

Spacciatore e abusivo in un appartamento: arrestato pusher.

Spacciatore e abusivo in un appartamento: arrestato pusher

CORNAREDO – Dovrà rispondere dell’accusa di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti il 41enne italiano residente a Cornaredo, incensurato fino a oggi.

Spacciava in via Favaglie Grandazzi

I carabinieri di Cornaredo, durante uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio, finalizzati al contrasto allo spaccio, hanno notato l’uomo con atteggiamenti sospetti, mentre in via Favaglie Grandazzi cedeva dosi ai clienti. I militari hanno deciso di procedere alla perquisizione personale e nel suo appartamento. Gli accertamenti hanno consentito di trovare dieci grammi di cocaina, divisa in dosi pronte alla vendita, 20 grammi di hashish, 600 euro in contanti, ritenuto provento dell’attività di pusher, e un bilancino di precisione per pesare le dosi.

Denunciato anche per il reato di occupazione abusiva

Non è tutto: grazie agli approfondimenti dei militari, è stato possibile scoprire come l’uomo fosse un occupante abusivo dell’appartamento. Il 41enne viveva infatti in una casa di proprietà di una persona affetta da gravi disturbi psichici, costretta a trasferirsi altrove. Per questo, è stato denunciato per il reato di occupazione abusiva. Lo spacciatore è stato arrestato e portato nelle camere di sicurezza della caserma, in attesa della celebrazione del rito per direttissima.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente