Menu
Cerca
refurtiva recuperata

Sorpreso alla guida di un’auto piena di merce rubata: denuncia a piede libero per un 15enne

Recuperata refurtiva trafugata a San Giuliano Milanese.

Sorpreso alla guida di un’auto piena di merce rubata: denuncia a piede libero per un 15enne
Cronaca San Donato, 30 Marzo 2021 ore 17:39

Sorpreso alla guida di un’auto piena di merce rubata: denuncia a piede libero per un 15enne .

Sorpreso alla guida di un’auto piena di merce rubata: denuncia a piede libero per un 15enne

Recuperata refurtiva trafugata a San Giuliano Milanese: i Carabinieri di Sant’Angelo Lodigiano denunciano due donne.

I Controlli dei Carabinieri di Sant’Angelo Lodigiano

Come riporta “Prima Lodi”, lo scorso 26 marzo 2021 i Carabinieri della Stazione di Sant’Angelo Lodigiano, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, hanno svolto un articolato servizio finalizzato al rispetto delle regole e delle norme anti contagio, ponendo particolare attenzione a tutto ciò che concerne i reati predatori, quindi furti e ricettazione.

Denunciato 30enne alla guida ubriaco

I controlli hanno portato a denunciare in stato di libertà, per guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’influenza di sostanze psicotrope, S.L.I., 30enne rumeno abitante a Sant’Angelo Lodigiano, già gravato da precedenti di polizia, poiché a seguito di un controllo alla circolazione stradale effettuato in Sant’Angelo L.no, è stato sorpreso alla guida della Ford Fiesta intestata alla moglie, convivente, con un tasso alcolico pari a 1,26 g/l, nonché risultato positivo anche agli accertamenti tossicologici esperiti dai sanitari dell’Ospedale di Lodi, in ordine all’assunzione di stupefacenti, che gli è costato il ritiro della patente rilasciata dall’Autorità rumena e l’affidamento del veicolo a persona idonea alla guida.

Alla guida a 15 anni

E’ stato denunciato in stato di libertà anche H.C., 15enne rumeno abitante in provincia di Pavia, già gravato da precedenti di polizia, poiché a seguito di un controllo alla circolazione stradale effettuato in Castiraga Vidardo, è stato sorpreso alla guida della Seat Ibiza intestata alla zia, convivente e passeggera, la 22enne H.D., anch’essa con la fedina penale macchiata, nonostante sprovvisto di patente di guida. Nel caso di specie, l’auto è stata sequestrata ai fini della confisca anche perché è risultata priva della copertura assicurativa.

Trovati con capi rubati in auto

Durante il controllo del veicolo, i carabinieri, oltre a identificare gli altri passeggeri, tutti conviventi fra loro, vale a dire, la 28enne H.S. e i 12enni H.L e H.S., hanno anche trovati cinquantuno capi di abbigliamento fra cui jeans, camicie e intimo, tre orologi marca Auriol, due trapani avvitatori, accessori per compressori oltre a numerosi pacchi di alimentari e di prodotti per la casa, risultati asportati da un ipermercato di San Giuliano Milanese lo stesso giorno e subito restituiti all’avente diritto, sebbene gli alimenti siano risultati non più rivendibili.

Denunciate le uniche maggiorenni

In questo caso, ravvisando il reato di ricettazione, i carabinieri hanno denunciato le due donne adulte, entrambe proposte anche per il foglio di via obbligatorio dal comune di Castiraga Vidardo.

Immancabili controlli a Cascina Belfuggito

L’azione di controllo dei militari di Sant’Angelo Lodigiano è proseguita per tutta il giorno, tant’è che presso la ben nota cascina Belfuggito sono stati identificati tre soggetti rom, tutti gravati da precedenti di polizia, il 26enne S.M., la 43enne J.T. e la 20enne T.R.G., ai quali, verificata la sussistenza dei presupposti di legge ai sensi dell’art. 21 DLGS 286/98, è stato notificato il provvedimento per lasciare il territorio nazionale entro trenta giorno, emesso nella stessa data del 26 marzo dal Prefetto di Lodi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli