Giornale dei Navigli > Cronaca > Sindaco Sala appende un cartello sulla porta di casa: “Antifa hier”
Cronaca, Politica Naviglio grande -

Sindaco Sala appende un cartello sulla porta di casa: “Antifa hier”

La risposta del sindaco di Milano alla scritta antisemita di Cuneo.

Sala appende cartello porta

Sindaco Sala appende un cartello sulla porta di casa: “Antifa hier”.

Sindaco Sala appende un cartello sulla porta di casa: “Antifa hier”

MILANO – “Antifa hier” ha scritto il sindaco Beppe Sala in un cartello che ha posizionato sulla porta di casa. “Qui vive un antifascista”.

In segno di solidarietà con la famiglia della ex deportata Lidia Rolfi

L’iniziativa del primo cittadino è per esprimere solidarietà ad Aldo Rolfi, figlio della partigiana Lidia Rolfi, sopravvissuta ai campi di concentramento nazisti e scomparsa nel 1996,  che si è trovato un’orribile scritta sulla porta di casa: “Juden hier”, ovvero qui ci sono ebrei, in tedesco. La scritta è apparsa dopo che Aldo è intervenuto su un giornale locale per ricordare sua madre.

La scritta antisemita sulla porta della casa dove ha vissuto la partigiana Lidia Beccaria Rolfi

È successo a Mondovì, in provincia di Cuneo. La solidarietà al figlio della signora Lidia è arrivata da tutte le parti e anche la comunità locale si è stretta intorno alla famiglia, organizzando anche una fiaccolata di vicinanza e sostegno alle vittime di questo gesto ignobile, proprio nel Giorno della Memoria, ricorrenza per commemorare le vittime dell’Olocausto.

Indaga la Digos

Le indagini per individuare i vili responsabili sono serrate: in campo ci sono le forze dell’ordine della Digos e i carabinieri. La solidarietà è arrivata anche dal sindaco di Milano che ha voluto attaccare un cartello di replica alla scritta antisemita, accompagnandolo all’immagine postata su Instagram la frase: “Qui vivo io”, suscitando centinaia di reazioni di solidarietà per il gesto.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente