Giornale dei Navigli > Cronaca > Si fingono operatori per fare un test gratis per coronavirus e derubano le famiglie
Cronaca Rozzano Sud Milano -

Si fingono operatori per fare un test gratis per coronavirus e derubano le famiglie

Il messaggio è stato diffuso dalle pagine istituzionali di diversi comuni.

fingono operatori test coronavirus

Si fingono operatori per fare un test gratis per coronavirus e derubano le famiglie.

Si fingono operatori per fare un test gratis per coronavirus e derubano le famiglie

Il messaggio è stato diffuso dalle pagine istituzionali di diversi comuni, tra cui Zibido San Giacomo e Noviglio, ma la truffa sta colpendo molti quartieri di Milano e provincia. C’è chi, infatti, non si fa alcuno scrupolo per delinquere neanche in un momento di così alta tensione e preoccupazione per il contagio da coronavirus.

Truffatori senza scrupoli: ecco come agiscono

“Il Comando dei carabinieri ci informa della presenza di questi truffatori”, dicono dal Comune di Zibido, quindi dopo che i militari hanno ricevuto parecchie segnalazioni. I delinquenti, questo sono, si vestono da paramedici, con la classica divisa del soccorritore, si presentano in casa, soprattutto di anziani ma anche di intere famiglie, e dicono di essere operatori sanitari che prelevano un campione gratuitamente per effettuare il test da coronavirus.

Non c’è nessuna autorizzazione per test porta a porta

Approfittando quindi del panico generato dal contagio, le persone aprono la porta, convinte di poter usufruire di un controllo medico. Ma mentre il paramedico effettua il tampone fasullo, i complici ne approfittano per derubare i malcapitati. Alcuni dei soccorritori assicurano di far parte di qualche Croce importante, per convincere i truffati. Altri dicono addirittura di essere inviati dalla Regione Lombardia. Insomma, far cadere nella trappola, soprattutto in questo momento di forti tensioni e preoccupazioni, è un attimo. I malcapitati si accorgono solo in seguito di essere stati truffati e derubati di soldi e gioielli. L’invito delle autorità è di non aprire a nessuno: non esiste alcuna autorizzazione a effettuare il test di coronavirus porta a porta.

LEGGI ANCHE:

 Piscosi Coronavirus | Starnutisce al supermercato e poi scappa con la spesa

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente