A BUCCINASCO

Settanta persone in piazza per l’aperitivo: interviene la polizia locale a identificare la folla

Appena sono arrivati gli agenti di Buccinasco, in molti sono scappati per evitare la sanzione ma sono stati ripresi da video e foto.

Settanta persone in piazza per l’aperitivo: interviene la polizia locale a identificare la folla
Cronaca Buccinasco, 26 Gennaio 2021 ore 11:18

Settanta persone in piazza per l’aperitivo: interviene la polizia locale a identificare la folla.

Settanta persone in piazza per l’aperitivo: interviene la polizia locale a identificare la folla

BUCCINASCO – Quando hanno visto i lampeggianti delle macchine, sono scappati, lasciando i bicchieri sotto i portici. Una fuga per non farsi beccare e multare dalla polizia locale intervenuta in pochi minuti, appena ricevuta la segnalazione di un maxi assembramento.

Occupavano il parcheggio di piazzetta San Biagio e i portici di bar e negozi

Circa 70 persone occupavano il parcheggio di piazzetta San Biagio e i portici di bar e negozi. Tutti vicini tra loro, in gruppetti, molti senza mascherina. Sono stati i gestori dei locali della zona a chiamare aiuto, proprio perché non riuscivano più a disperdere la folla che si era creata davanti alle loro vetrine. E temendo una multa anche per loro commercianti, visto che gli indisciplinati si accalcavano davanti agli ingressi dei negozi, hanno chiamato gli agenti.

L’intervento dei vigili richiesto dai commercianti

Gli uomini del comandante Gianluca Sivieri sono intervenuti domenica nel tardo pomeriggio e hanno identificato almeno una decina di persone. Molti appena hanno visto in lontananza le divise sono scappati, ma sono stati ripresi con foto e video, ora al vaglio degli agenti. Alle persone già identificate sarà notificata la sanzione per il mancato rispetto del distanziamento e per l’uso della mascherina.

Il sindaco: troppi assembramenti

La zona arancione, infatti, non consente di stazionare in mezzo alla strada o davanti ai locali: è permesso solo l’asporto di cibi e bevande. “Nonostante i divieti – commenta il sindaco Rino Pruiti – in alcuni luoghi di Buccinasco continuano gli assembramenti, troppe persone fuori dai bar restano in gruppo senza rispettare le distanze e mettendo gli stessi esercenti nella condizione di violare le norme.

I controlli continueranno anche in altre zone di Buccinasco

L’emergenza sanitaria non è terminata e per tornare alla normalità, che tutti noi vorremmo, è necessario adottare le misure necessarie per evitare i contagi e anche per consentire agli esercizi commerciali di restare aperti. Ringrazio polizia locale e carabinieri per l’intervento – conclude il sindaco –, i controlli continueranno anche in altre zone di Buccinasco, nei parchi, nei pressi dei gazebo, davanti ad altri esercizi commerciali”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste