Giornale dei Navigli > Cronaca > Scoperte 3.500 tonnellate di rifiuti speciali: impianto sotto sequestro
Cronaca Naviglio grande -

Scoperte 3.500 tonnellate di rifiuti speciali: impianto sotto sequestro

Scoperti dai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Milano, in collaborazione con i militari della Compagnia di Saronno.

rifiuti speciali

Scoperte 3.500 tonnellate di rifiuti speciali: impianto sotto sequestro.

Scoperte 3.500 tonnellate di rifiuti speciali: impianto sotto sequestro

ORIGGIO – Oltre 3.500 tonnelalte di rifiuti speciali non pericolosi, per la maggior parte imballaggi misti, materiali inerti e pneumatici fuori uso.

Uno stabilimento industriale a Origgio

La scoperta, di questa mattina, è dei carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Milano, in collaborazione con i militari della Compagnia di Saronno che hanno proceduto al controllo di uno stabilimento industriale a Origgio, provincia di Varese. L’azienda, seppur formalmente operante nel campo del trattamento dei rifiuti, a seguito di trasformazione societaria non era in possesso di autorizzazioni valide.

Sequestrato l’intero impianto

Per questo, al termine degli accertamenti, è stato sequestrato l’intero impianto (di circa 22.800 metri quadrati) insieme a otto mezzi meccanici utilizzati per la movimentazione e lo stoccaggio dei rifiuti, per un valore complessivo che si aggira attorno ai 2 milioni di euro. I successivi accertamenti dei Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Milano hanno permesso poi di risalire al legale rappresentante della società che aveva ceduto il ramo d’azienda e all’amministratore unico della ditta cessionaria, denunciati per traffico  illecito di rifiuti. Nei prossimi giorni saranno svolte le attività di campionatura e caratterizzazione dei rifiuti allo scopo di procedere alla rimozione per inviarli a recupero presso impianti autorizzati. L’operazione si inserisce nella più ampia azione di prevenzione e contrasto dei carabinieri del Comando Tutela Ambientale per arginare il fenomeno dello stoccaggio illecito di rifiuti in aree abusive o dismesse del Nord Italia.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente