Scontro tra maggioranza e opposizione sull'aumento della tariffa dei parcheggi in centro

Sanfelici: "Fan quadrare il bilancio a scapito dei commercianti locali".

Scontro tra maggioranza e opposizione sull'aumento della tariffa dei parcheggi in centro
Cronaca 07 Gennaio 2020 ore 13:23

Scontro tra maggioranza e opposizione sull'aumento della tariffa dei parcheggi in centro.

Scontro tra maggioranza e opposizione sull'aumento della tariffa dei parcheggi in centro

CESANO BOSCONE – Da una parte c’è il sindaco Simone Negri, la sua Giunta e la maggioranza che difendono la decisione. Dall’altra, la consigliera di opposizione Simona Sanfelici (Fratelli d’Italia) che al contrario la ritiene una “scelta che penalizza cittadini e commercianti locali”. Si parla dell’aumento della tariffa dei parcheggi del centro storico di Cesano che da oggi, 7 gennaio, passerà da 50 centesimi a un euro.

Tanti obiettivi nel 2020: misure necessarie

“Il 2020 sarà per Cesano un anno ricco di nuovi progetti – dicono dal Comune –, volti al miglioramento del traffico e alla tutela dell’ambiente. Tra gli obiettivi del 2020 dell’Ente si annoverano infatti incentivi al trasporto pubblico locale e alla mobilità urbana, con alcuni interventi finalizzati alla manutenzione di parcheggi e soprattutto all'istituzione di una navetta che colleghi i principali punti della città”. “In queste settimane – commenta il sindaco Simone Negri - stiamo approvando piccoli provvedimenti volti sia a ottimizzare la circolazione cittadina sia alla riduzione dei flussi veicolari, a beneficio della sicurezza, della salute pubblica e della tutela dell’ambiente. Per farlo, metteremo in campo le misure necessarie a raggiungere questi importanti obiettivi, tra cui un leggero aumento tariffario per i soli parcheggi del centro storico”.

Dal 7 gennaio: come funziona

E' prevista l’entrata in vigore della nuova tariffa che, da 50 centesimi passa a 1 euro l'ora. La prima mezz’ora rimane gratuita per tutti i cittadini che utilizzano il parcheggio per recarsi nell’area del centro storico e i residenti rimangono esentati dal pagamento del ticket. Il sabato e nei giorni festivi la sosta nel parcheggio è gratuita. “Credo fosse necessario rivedere la tariffa del parcheggio, utilizzato in gran parte da non residenti - ha concluso il primo cittadino - anche perché da un confronto con i livelli tariffari applicati alla sosta in altre realtà, soprattutto ospedaliere, è emerso che questi ultimi risultano notevolmente superiori rispetto a quelli in vigore nel nostro comune. Questo piccolo aumento, insieme agli importi già messi a budget dall’Amministrazione, permetterà all’Ente di reperire quelle preziose risorse che ci consentiranno di lanciare una nuova navetta: una modalità di trasporto più sostenibile, rivolta soprattutto alle persone anziane. In un certo senso, è anche una misura redistributiva a favore dei quartieri e che contribuirà ad avvicinarli ulteriormente al centro”.

Sanfelici: "Fan quadrare il bilancio a scapito dei commercianti locali"

Non la pensa così Sanfelici: “La tariffa del parcheggio raddoppia, con conseguenze soprattutto per i commercianti locali. In più, nonostante le tre precedenti aste pubbliche siano andate deserte, lo scorso 18 dicembre l’Amministrazione comunale ha stabiliti di indire il quarto esperimento di gara per vendere l’area di 11mila metri quadri sita in via De Nicola, di fronte alla stazione, per farci l’ennesimo centro commerciale. Fanno quadrare il bilancio a scapito dei commercianti locali”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home