Giornale dei Navigli > Cronaca > Scontro tra due macchine, tre feriti: atterra l’elisoccorso FOTO
Cronaca Rozzano Sud Milano -

Scontro tra due macchine, tre feriti: atterra l’elisoccorso FOTO

La richiesta di aiuto alla centrale operativa del 112 è arrivata dopo mezzanotte dalla strada provinciale che attraversa Casarile.

Scontro macchine tre feriti

Scontro tra due macchine, tre feriti: atterra l’elisoccorso.

Scontro tra due macchine, tre feriti: atterra l’elisoccorso

CASARILE – Un grande dispiegamento di mezzi ieri sera, poco dopo mezzanotte. La richiesta di aiuto alla centrale operativa del 112 è arrivata dalla strada provinciale che attraversa Casarile: un grave incidente ha coinvolto tre persone, di cui due ragazze di 20 anni e un uomo di 39.

Grande dispiegamento di mezzi per i soccorsi

Ancora al vaglio delle forze dell’ordine l’esatta dinamica dell’impatto, ma dalle prime ricostruzioni i due veicoli si sono scontrati, forse per una manovra azzardata: uno dei due si è schiantato sulle vetrine e sulle saracinesche dei negozi lungo la strada, mentre l’altro è andato a sbattere sulle protezioni del Naviglio. Immediato l’intervento dei soccorritori, giunti con quattro ambulanze, un’automedica e l’elicottero del 118. Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area e a estrarre i feriti dalle lamiere accartocciate delle vetture.

Le condizioni dei feriti

Un lungo lavoro prima di riuscire a portare i tre pazienti al pronto soccorso dell’ospedale Humanitas di Rozzano, al Niguarda, con l’elisoccorso, e al San Carlo. Tutti in codice giallo: le condizioni sono serie ma per fortuna nessuno è in pericolo di vita. Sull’esatta dinamica indagano i carabinieri di Abbiategrasso.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente