Da oggi scatta la zona rossa, per muoversi servirà l’autocertificazione CLICCA QUI PER STAMPARLA

Sarà necessaria sia in zona rossa che in zona arancione (nei giorni successivi).

Da oggi scatta la zona rossa, per muoversi servirà l’autocertificazione CLICCA QUI PER STAMPARLA
Cronaca 24 Dicembre 2020 ore 10:50

Da oggi scatta la zona rossa, per muoversi servirà l’autocertificazione.

Da oggi scatta la zona rossa, per muoversi servirà l’autocertificazione

Da oggi,  vigilia di Natale, scatta la zona rossa che rimarrà tale il 24 e 25, 26, 27 e 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio. Secondo il Decreto Natale saranno invece arancioni le giornate 28, 29 e 30 dicembre e il 4 gennaio. Proprio per questo motivo per spostarsi tornerà necessario giustificare il motivo di uscita. Quindi servirà necessaria l’autocertificazione. E questo sia in zona rossa, che in zona arancione.

In fascia arancione poi potranno uscire dal proprio Comune solo i residenti dei centri con 5000 abitanti. Anche chi potrà uscire dovrà pero rimanere nel raggio di 30 chilometri.  Monza sarà invece meta off limits per tutti in quanto capoluogo di provincia.

Decreto di Natale e spostamenti, torna necessaria l’autocertificazione

Il modello di autocertificazione CLICCA QUI PER STAMPARLO,  dovrà essere esibito durante i controlli di polizia a giustificazione degli spostamenti. Ricordiamo anche che l’autodichiarazione è anche in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.

Cosa si rischia

In base al Dl del 16.05.2020 chi non rispetta le norme di restrizione degli spostamenti senza un legittimo motivo rischia una sanzione amministrativa che varia da 400 Euro a 3mila euro. Se si usa un veicolo per gli spostamenti, ad esempio se si viaggia in macchina, la sanzione può essere incrementata fino ad un terzo. Nel caso il cittadino dichiarasse informazioni false sull’autocertificazione (es. indicasse un motivo di spostamento non vero) risponderebbe a livello penale di falsa dichiarazione (art. 495 codice penale).

Rischia inoltre fino a 5 anni di carcere chi viola gli obblighi di quarantena nel caso fosse positivo al Covid19.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste