Scaricatore di rifiuti seriale: beccato l'incivile che inquinava la città

Si tratta di un cittadino melegnanese di 55 anni già sanzionato due volte dagli agenti. Ora è scattata una terza denuncia da parte della polizia locale.

Scaricatore di rifiuti seriale: beccato l'incivile che inquinava la città
Cronaca 26 Novembre 2020 ore 11:19

Scaricatore di rifiuti seriale: beccato l'incivile che inquinava la città.

Scaricatore di rifiuti seriale: beccato l'incivile che inquinava la città

SAN GIULIANO MILANESE – Un altro incivile beccato mentre cercava di inquinare il territorio. Lo annuncia il sindaco Marco Segala sui social che racconta l’ennesima operazione della polizia locale in tema di rispetto ambientale: “Si tratta di un cittadino melegnanese di 55 anni già sanzionato due volte dai nostri agenti. Ora, è scattata una terza denuncia da parte della polizia locale.

7 mesi di indagini

Le indagini sono state particolarmente complesse e hanno richiesto ben sette mesi – spiega il primo cittadino –: gli ultimi fatti contestati risalgono al 22 maggio scorso, quando in via Quasimodo, a San Giuliano, sono comparsi rifiuti speciali di vario tipo in mezzo alla strada: materiali plastici e mobili”.

Per individuarlo essenziali le fototrappole

Determinanti, secondo Segala, le fototrappole “acquistate dall'Amministrazione negli ultimi anni: i frame hanno permesso la ricostruzione dei movimenti nella via e l'individuazione del veicolo che ha effettuato lo scarico. Dalla targa parziale del mezzo, riconducibile a una cooperativa, gli agenti hanno appurato chi era in possesso del veicolo al momento dello sversamento dei materiali”.

Fondamentale il lavoro della polizia locale

“Contenti del lavoro svolto dalla polizia locale che, ancora una volta, ha identificato con un lavoro puntuale e silenzioso un personaggio che ha l'abitudine di sversare rifiuti nella nostra città – aggiungono il sindaco e l’assessore alla Sicurezza Daniele Castelgrande –. Auspichiamo che la magistratura ponga in essere tutte le azioni necessarie per tentare di ridurre questo fenomeno, sempre più dilagante in moltissime zone dell'area metropolitana. Noi non ci fermeremo e useremo tutti gli strumenti che la legge ci mette a disposizione”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!