Giornale dei Navigli > Cronaca > Sacra Famiglia, 50 ospiti positivi all’Unità San Giuseppe e quattro decessi
Cronaca Cesano Boscone -

Sacra Famiglia, 50 ospiti positivi all’Unità San Giuseppe e quattro decessi

Il cordoglio del sindaco Simone Negri e dell'Istituto che assicura: "Situazione in continuo monitoraggio".

Sacra Famiglia ospiti positivi

Sacra Famiglia, 50 ospiti positivi all’Unità San Giuseppe e quattro decessi.

Sacra Famiglia, 50 ospiti positivi all’Unità San Giuseppe e quattro decessi

CESANO BOSCONE – Anche all’interno dell’Istituto i numeri sono in crescita, ma da Sacra Famiglia assicurano che “la situazione è sotto controllo, la rsa è covid free, solo un’unità a Cesano – la San Giuseppe – è stata interessata da casi positivi. Purtroppo sono da segnalare tre decessi, ospiti fragili e anziani. Il monitoraggio è continuo, così come il tamponamento di massa all’interno dell’Istituto. La situazione rimane sotto controllo”. Il cordoglio per le tre vittime è arrivato anche dal sindaco Simone Negri: “Un pensiero commosso a queste anime innocenti e un abbraccio alle loro famiglie – ha commentato il sindaco –. La vicinanza anche all’istituto e a ogni singolo operatore per la grande responsabilità quotidiana di fronte a queste esistenze”.

Impegno massimo dall’Istituto

“Sacra Famiglia – scrivono dall’Istituto – è impegnata al massimo in questi giorni sul fronte del contenimento del contagio da covid, dopo l’emersione di alcuni casi in 5 sedi su 23. Come scriveva don Marco Bove, presidente di Sacra, non avremmo mai voluto trovarci di nuovo alle prese con questo virus. Tuttavia, avendo già dimostrato competenza e professionalità, ci sentiamo più preparati, anche se non dobbiamo abbassare la guardia ma anzi dare il massimo per affrontare questa nuova sfida”.

La situazione all’unità San Giuseppe e nelle altre unità

L’unica unità interessata dal covid è la San Giuseppe dove sono positivi una cinquantina di ospiti. Di questi, 9 sono stati inviati in ospedale. Una ventina sono invece negativi. Le altre unità, dove risiedono in tutto 600 persone, risultano libere da covid. In settimana sono stati sottoposti a tampone gli ospiti della Rsa San Pietro: tutti sono risultati negativi.

La situazione a nelle altre sedi di Sacra Famiglia

Nella rsa Borsieri di Lecco, rimasta immune da covid nella prima ondata, sono circa metà dei 55 ospiti i positivi (due ricoverati e 17 asintomatici). Positivi asintomatici due anziani su venti dei mini alloggi. Nella sede di Inzago che finora non era stata toccata dal virus è stato riscontrato un positivo, ricoverato in ospedale. Nella rsa di Civo (Sondrio) i positivi sono 12, tutti ricoverati ma in buone condizioni.

Centri diurni e accesso ai familiari

Le attività di tre centri diurni di Cesano e in parte un quarto (S. Chiara, S. Francesco e S. Elisabetta, mentre il Sacro Cuore rimane aperto in un settore delimitato) rimangono sospese per dieci giorni in via precauzionale, in seguito all’accertata positività di quattro operatori. Fondazione ha inoltre sospeso gli accessi famigliari (in anticipo rispetto alle disposizioni regionali). “Si tratta di una misura inevitabile – ancora da Sacra – e ci auguriamo transitoria, dettata dalla necessità di proteggere i nostri utenti particolarmente fragili”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente