Rumore assordante dalle ventole esterne della banca, gli inquilini del palazzo: “Siamo disperati”

Un incubo che dura da giugno 2019, quando la filiale ha installato il nuovo impianto.

Rumore assordante dalle ventole esterne della banca, gli inquilini del palazzo: “Siamo disperati”
Cronaca 25 Novembre 2020 ore 17:48

Rumore assordante dalle ventole esterne della banca, gli inquilini del palazzo: “Siamo disperati”.

Rumore assordante dalle ventole esterne della banca, gli inquilini del palazzo: “Siamo disperati”

CORSICO – L’esasperazione è tanta, proporzionale all’intenso rumore che proviene dalle due grosse ventole della Ubi Banca. La segnalazione e la richiesta di aiuto arriva dai condomini di via Pascoli al civico 2: nel cortile interno, sono presenti le ventole dell’impianto di condizionamento della filiale che ha i locali tecnici proprio nel cortile del palazzo.

“Emicranie continue, esasperazione, non viviamo più”

Un ronzio incessante, che va avanti tutto il giorno e provoca “emicranie continue, esasperazione, non viviamo più”, dicono gli abitanti. In effetti, il rumore, ripetuto per tante ore ogni giorno, diventa da fastidioso a insopportabile, costringendo gli inquilini a chiudersi in casa. Gli anziani, abituati in primavera e in estate a prendere un po’ di fresco sui balconcini, sono costretti in casa, barricati pur di non sentire quel rumore assordante. C’è anche chi ha messo delle finestre con doppi vetri, protezioni, insonorizzazioni: niente da fare, il rumore penetra e arriva nelle orecchie come un martello.

Inutili i tentativi di intervento

I condomini hanno scritto alla filiale della banca, alla Regione, al Comune e ad Arpa che ha proceduto con un sopralluogo ma bisognerà farne un altro, dai balconi più vicini alle ventole, dove vivono diversi anziani. Un incubo che dura da giugno 2019, quando la filiale ha installato il nuovo impianto, “senza badare al fastidio che avrebbe potuto provocare all’interno della corte”, dicono sconsolati gli inquilini. Eppure “per legge, ventole così grosse andrebbero installate in cima agli edifici o almeno prevedendo impianti di insonorizzazione per non disturbare la quiete pubblica e dei residenti. Questo rumore ci sta facendo impazzire. Alcuni soffrono di emicrania, altri si disperano chiusi in casa. Siamo completamente distrutti emotivamente”.

Uno spiraglio di speranza

Uno spiraglio di speranza arriva dalla risposta del Comune: “Siamo disponibili a un incontro per valutare la situazione che crea un forte disagio – ha risposto il sindaco Stefano Ventura da noi interpellato –, la lettera che era stata inviata al Comune risale a prima dell’inizio del nostro mandato, quindi non ne abbiamo potuto prendere visione. Rimango a disposizione degli inquilini per incontrarli e per un sopralluogo”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste