Giornale dei Navigli > Cronaca > Ruba il pc da un bagaglio sul treno, ragazzo camerunense lo blocca e lo fa arrestare
Cronaca Naviglio grande -

Ruba il pc da un bagaglio sul treno, ragazzo camerunense lo blocca e lo fa arrestare

È successo a Milano in Stazione Centrale

Stazione centrale

Ruba il pc da un bagaglio sul treno, ragazzo camerunense lo blocca e lo fa arrestare

Ruba il pc da un bagaglio sul treno, ragazzo camerunense lo blocca e lo fa arrestare

MILANO – A fermare il ladro prima della fuga, è stato un ragazzo camerunense che ha assistito alla scena e ha bloccato il responsabile del furto.

La dinamica

È successo in Stazione Centrale, quando gli agenti della polizia ferroviaria hanno notato un viaggiatore scendere velocemente dal treno e urlare di fermarsi a un altro ragazzo, un cittadino libico di 22 anni. Gli agenti hanno visto i due discutere e sono intervenuti immediatamente. Il viaggiatore, il ragazzo del Camerun, aveva notato pochi istanti prima a bordo del convoglio in partenza per Roma Termini il 22enne mentre apriva una borsa dalla cappelliera all’interno del vagone. Dal bagaglio, che apparteneva a una signora, il giovane ha tirato fuori un pc portatile e lo ha sistemato nel suo zaino, per poi scendere velocemente dal treno.

L’arresto

Il viaggiatore camerunense ha visto tutto e si è alzato per rincorrere il ladro, fermandolo all’uscita del treno. I poliziotti hanno ascoltato il racconto del viaggiatore e aperto lo zaino, dove effettivamente c’era il pc della signora, ignara di tutto. Il giovane, con precedenti penali, è stato arrestato per furto aggravato. Il computer è stato subito restituito alla proprietaria che non si era accorta di nulla.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente