COLTIVAZIONE DI MARIJUANA

Ruba energia elettrica per coltivare quasi 2mila piante di marijuana: arrestato 20enne

Beccato in via Einstein a Sedriano dai carabinieri di Magenta.

Ruba energia elettrica per coltivare quasi 2mila piante di marijuana: arrestato 20enne
Cronaca Rozzano, 13 Gennaio 2021 ore 13:03

Ruba energia elettrica per coltivare quasi 2mila piante di marijuana: arrestato 20enne.

Ruba energia elettrica per coltivare quasi 2mila piante di marijuana: arrestato 20enne

SEDRIANO – Arrestato in flagranza per furto aggravato di energia elettrica e coltivazione illecita di sostanze stupefacenti. In manette è finito un ragazzo albanese di 20 anni, irregolare in Italia e incensurato, beccato in via Einstein a Sedriano dai carabinieri di Magenta.

Militari intervenuti dopo segnalazione tecnici Enel

I militari si sono attivati in seguito alla segnalazione dei tecnici Enel, impegnati in un’attività di verifica circa la regolare fornitura elettrica in uno stabile in disuso. I tecnici avevano infatti rivelato anomali consumi, nonostante la corrente fosse stata staccata. Durante le operazioni, è stato identificato il 20enne che, per evitare i controlli, ha cercato di scappare. I controlli sono proseguiti e i carabinieri hanno trovato una serra artigianale con 1.877 piante di marijuana (prive di infiorescenze), completa di impianti di illuminazione, riscaldamento e aerazione per creare l’ambiente ideale di coltivazione.

L’illecito prelievo di energia elettrica è stato quantificato in circa 10.032 kwh per un danno economico ancora in corso di quantificazione. L’arrestato è ora trattenuto nelle camere di sicurezza della stazione in attesa del rito per direttissima.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI